Autoliquidazione 2014, circolare attuativa definitiva dell'INAIL

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


L'INAIL, lo scorso 7 maggio ha pubblicato un'ulteriore circolare riguardante l'autoliquidazione 2014.

A pochi giorni dalla scadenza del 16 maggio 2014 per l’invio della denuncia dei salari relativa all’autoliquidazione 2014 l’INAIL, lo scorso 7 maggio ha pubblicato un’ulteriore circolare contenente la misura della riduzione per il 2014 e modalità applicative della riduzione dei premi e contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali stabilita dalla legge 147/2013 o legge di stabilità 2014.

Leggi anche: Autoliquidazione INAIL 2014: servizi telematici, guida e rateazione

Come già noto la percentuale di riduzione dell’importo dei premi e contributi dovuti per l’anno 2014 è pari al 14,17% e riguarda tutti i soggetti tenuti all’obbligo assicurativo ad eccezione delle fattispecie espressamente previste dalla citata legge 147/2013.

La suddetta riduzione si applica alle aziende, attive da oltre un biennio, che hanno registrato nel triennio 2010-2012 un andamento infortunistico pari o inferiore a quello medio nazionale della lavorazione o attività svolta.

Per le aziende attive da meno di un biennio, la riduzione si applica ai soggetti che attestano il rispetto delle norme in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, dietro presentazione di istanza telematica.

Per avere la conferma se l’azienda abbia o meno diritto alla riduzione in base a quanto specificato sopra bisogna far riferimento all’ultima lettera inviata dall’INAIL ad ogni azienda tramite PEC o invio cartaceo, oppure accedere alle basi di calcolo direttamente dall’area riservata del portale dell’INAIL.

Leggi il testo integrale della circolare (PDF): Circolare Inail 25 del 7 maggio 2014

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti