INPS comunica i nuovi livelli reddituali per l'assegno per il nucleo familiare

L’INPS, con circolare n. 81 del 16 giugno 2009, comunica che, a decorrere dal 1° luglio 2009, verranno rivalutati i livelli di reddito familiare ai fini della corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare alle diverse tipologie di nuclei.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

L’INPS, con circolare n. 81 del 16 giugno 2009, comunica che, a decorrere dal 1° luglio 2009, verranno rivalutati i livelli di reddito familiare ai fini della corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare alle diverse tipologie di nuclei.

Update del 08/06/2012: l’INPS ha reso note le nuove tabelle assegni familiari 2012/2013, clicca qui per scaricarle

Mi sono ripromesso di pubblicare al più presto una apposita guida sugli assegni per il nucleo familiare. Comunque vista l’occasione cercherò di riassumere in pochi passi i requisiti e la procedura per ottenerli.

  1. L’assegno per il nucleo familiare spetta ai lavoratori dipendenti o assimilati (pensionati, percepienti indennità di disoccupazione, cassintegrati…)
  2. Per il pagamento dell’assegno, è necessario che il reddito familiare non superi determinati limiti di reddito, stabiliti ogni anno dalla legge. Il reddito da considerare è quello prodotto nell’anno solare precedente (es.per il periodo 1° luglio 2009 – 30 giugno 2010, si deve considerare il reddito prodotto nel 2008); l’assegno spetta solo se la somma dei redditi derivanti da lavoro dipendente, da pensione o da altre prestazioni conseguenti ad attività lavorativa dipendente (integrazioni salariali, disoccupazione ecc.) riferita al nucleo familiare nel suo complesso, ammonta almeno al 70% dell’intero reddito familiare.
  3. L’assegno spetta per il richiedente, il coniuge non legalmente separato, i figli minorenni (legittimi, legittimati, adottivi, affiliati, naturali, legalmente riconosciuti o giudizialmente dichiarati, nati da precedente matrimonio dell’altro coniuge, affidati a norma di legge) o maggiorenni inabili e i nipoti viventi a carico di ascendente diretto di età inferiore ai 18 anni; tutte queste persone fanno parte del nucleo anche se non conviventi e non fiscalemente a carico;
  4. Per ottenere il pagamento dell’assegno l’interessato deve presentare domanda utilizzando l’apposito modulo predisposto dall’Inps. La domanda può essere presentata all’INPS o al datore di lavoro.
  5. L’assegno verrà pagato a seconda dei casi direttamente dall’INPS o dal datore di lavoro che successivamente sarà rimborsato dall’INPS.

Per qualsiasi dubbio o ulteriori chiarimenti è sempre preferibile rivolgersi ad un CAAF o ad un professionista.

Tabelle assegni nucleo familiare 2009/2010
» 1.014,0 KiB - 161.357 hits - 19 giugno 2009

ANF/DIP. - COD. SR16 - Versione: 2.2
» 148,2 KiB - 91.494 hits - 19 giugno 2009

Modello Inps - ANF/PREST. - COD. SR32
» 205,1 KiB - 29.676 hits - 19 giugno 2009

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti