Nuovi importi e limiti di reddito per gli assegni familiari e assegni di maternita' dei comuni

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Rivalutazione degli importi per l'anno 2011, degli assegni familiari e assegni di maternità dei comuni.

L’Inps, con circolare nr. 56 del 23 marzo 2011, comunica i nuovi importi degli assegni per il nucleo familiare e assegni di maternità concessi dai Comuni, nonchè i nuovi limiti di reddito per accedere a tali prestazioni sociali.

ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE

L’assegno per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l’anno 2011 è pari, nella misura intera, a Euro 131,87.

Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell’indicatore della situazione economica (I.S.E.), con riferimento ai nuclei familiari composti da cinque componenti, di cui almeno tre figli minori, è pari a Euro 23.736,50.

Ovviamente, per l’assegno per il nucleo familiare da erogare per il 2010, per i procedimenti in corso, continuano ad applicarsi i valori previsti per il medesimo anno 2010.

ASSEGNO DI MATERNITA’

L’importo dell’assegno mensile di maternità, spettante nella misura intera, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2011 al 31.12.2011 è pari a Euro 316,25 per cinque mensilità, e quindi a complessivi Euro 1.581,25.

Il valore dell’indicatore della situazione economica, con riferimento ai nuclei familiari composti da tre componenti, da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1.1.2011 al 31.12.2011, è pari a Euro 32.967,39.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti

  • Massimo

    Chiedo scusa ma non ho capito l'articolo: ma l'assegno familiare non dipende nel suo importo da diversi fattori ( nucleo e reddito), pertanto non capisco l'importo fisso di 131 euro per il 2011. Stessa cosa per l'assegno di maternità, non coincide con l'80 o il 100% dell'ultima retribuzione per ogni mensilità di maternità obbligatoria. Comprendo che st facendo un buco nell'acqua ma esseno una materia per me di notevolissimo interesse Vi chiedo lumi e Vi ringrazio molto se lo farete!
    Massimo

    • Massimo

      Grazie molte per la sollecita risposta, se hai ancora pazienza ti chiederei se le integrazioni previste dai comuni ( e di cui non sapevo) si cumulano con i medesimi istituti previsti per legge e a cui facevo riferimento. Grazie ancora e buon lavoro!

      • Si, Massimo, possono essere cumulati. Ti consiglio di rivolgerti ad un patronato per vedere come averli.

  • Ciao Massimo, quelli indicati nell'articolo sono gli importi degli assegni familiari e l'assegno di maternità concessi dai comuni. Riguardano casi particolari di famiglie numerose, con più di 3 figli e basso reddito oppure di mamme disoccupate.