Recupero ticket licenziamento 2016 per imprese edili

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Con Messaggio 4269 l'INPS chiarisce come recuperare il Ticket licenziamento versato e non dovuto dalle aziende edili nel 2016.

Con messaggio 4269 dello scorso 24 ottobre l’INPS ha fornito chiarimenti in merito al cosiddetto Ticket licenziamento introdotto dalla Legge 92/2012 meglio conosciuta come Legge Fornero.

Il cosiddetto Ticket sui licenziamenti è un contributo per la disoccupazione, a carico del datore di lavoro, dovuto in caso di licenziamento individuale di un lavoratore con contratto a tempo indeterminato. Il contributo è pari a 489,95 euro per ogni anno di lavoro prestato, anche a tempo parziale, fino ad un massimo di 3 annualità, nel caso in cui il rapporto di lavoro duri da 36 mesi o più.

In particolare l’INPS detta le istruzioni per il recupero del Ticket licenziamento versato dalle aziende edili per licenziamenti avvenuti a seguito di completamento delle attività e chiusura del cantiere nel periodo 01/01/2016 – 26/02/2016.

La Legge Fornero ha escluso le aziende edili dal pagamento della tassa sul licenziamento nel caso in cui la risoluzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato sia avvenuta per chiusura dei cantieri per completamento dei lavori. Questa esclusione era prevista per i licenziamenti avvenuti nel triennio 2013-2015.

Ticket licenziamento, esclusione in edilizia per fine cantiere anche per il 2016

La Legge 21/2016, di conversione del D. Legge 210/2015 ha esteso tale periodo di esclusione fino al a tutto il 2016, modificando il testo della legge 92/2012 sostituendo alle parole “Per il periodo 2013-2015” con quelle “Per il periodo 2013-2016”. Anche se la suddetta Legge è entrata in vigore il 28/02/2016, l’esonero dal pagamento della tassa sul licenziamento, si estende a tutto il 2016 ed anche al periodo 01/01/2016 – 26/02/2016.

Con il messaggio 4269/2016 l’INPS detta altresì le indicazioni per il versamento del Ticket Licenziamento per le risoluzioni dei rapporti di lavoro del personale addetto agli impianti di distribuzione di gas naturale nei casi di sostituzione del soggetto gestore, a seguito di quanto stabilito dal Ministero del Lavoro con interpello 12/2015.

  Messaggio INPS 4269 del 24-10-2016 (118,5 KiB, 228 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti