Concorsi scuola 2020, bandi in Gazzetta Ufficiale: requisiti e domande

Pubblicati in Gazzetta Ufficiale i bandi per dei concorsi scuola straordinario, ordinario secondaria e ordinario infanzia primaria.

Sulla Gazzetta Ufficiale del 28 aprile 2020 sono stati pubblicati tre bandi di concorso scuola 2020 straordinario, ordinario secondaria e ordinario infanzia primaria per un totale di 62 mila posti.

Per il concorso straordinario della scuola secondaria e quello per l’abilitazione per diventare docente, le assunzioni saranno effettuate direttamente quest’anno, mentre per i restanti concorsi, ossia quelli ordinari, le assunzioni di svolgeranno direttamente nel prossimo anno scolastico.

Ma vediamo più nel dettaglio ogni singolo concorso con i relativi requisiti e modalità d’esame, e quali sono le modalità per presentare domanda di partecipazione a partire dal 28 maggio.

Concorso abilitazione all’insegnamento (scuola secondaria di primo e secondo grado) 

Questa procedura ha lo scopo di garantire l’accesso all’abilitazione all’insegnamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado su posto comune. Da questa procedura per l’abilitazione all’insegnamento sono escluse le seguenti classi di concorso:

  • A29 Musica negli istituti di istruzione secondaria di II grado
  • A66  trattamento testi, dati ed applicazioni. Informatica
  • B01 Attività pratiche speciali
  • B29 Gabinetto fisioterapico
  • B30 Addetto all’ufficio tecnico
  • B31 Esercitazioni pratiche per centralinisti telefonici
  • B32 Esercitazioni di pratica professionale
  • B33 Assistente di Laboratorio

Tale procedura è indetta a livello nazionale ma si potrà scegliere solo una regione e  una sola classe di concorso per la quale si posseggano i requisiti richiesti. Per la partecipazione all’abilitazione, il bando richiede il possesso di alcuni requisiti indispensabili, ossia:

Hanno svolto almeno 3 anni di docenza su posto comune o di sostegno anche non consecutive, tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20. Va precisato che il servizio svolto su posto di sostegno, anche senza una specializzazione, è comunque considerato valido ai fini della partecipazione.

Il secondo requisito richiesto per poter partecipare a tale procedura, è quello di aver svolto almeno una annualità di docenza nella specifica classe  di  concorso per  la quale si scegli di partecipare. Il bando specifica che sarà possibile anche far valere la docenza dell’anno scolastico 2019/20, purché entro il 30 giugno 2020 si è raggiunto il requisito dell’annualità per la classe di concorso in cui si intende partecipare.

Infine, l’ultimo requisito obbligatorio da possedere per poter partecipare a tale concorso è quello di essere in possesso di un titolo di studio coerente con la classe di concorso per la quale si intende partecipare.

download   CONCORSO (scad. 3 luglio 2020)
       » 123,4 KiB - 281 download

Abilitazione all’insegnamento: come partecipare alla procedura straordinaria

Sarà possibile inviare la propria domanda di partecipazione alla procedura per l’abilitazione all’insegnamento a partire dalle ore 9,00 del 28 maggio 2020 fino alle ore 23,59 del 3 luglio 2020. L’istanza di partecipazione potrà essere presentata esclusivamente in via telematica sulla piattaforma MIUR nell’area Concorsi e Procedure selettive.

Inoltre, per la partecipazione alla procedura è previsto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 15,00. Tale pagamento può essere effettuato attraverso:

  • Bonifico Bancario;
  • Sistema Pago In Rete.

Prove d’esame

Il bando prevede lo svolgimento di una prova scritta composta da 60 quesiti a risposta multipla della durata pari a 60 minuti. Le materie d’esame sono così distribuite:

  • 40 sulle competenze disciplinari relative alla classe di concorso;
  • 20 sulle competenze didattico/metodologiche;

Solo i candidati che conseguono un punteggio superiore o pari a 42 supereranno tale prova.

Concorso straordinario per docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno

Il concorso straordinario prevede l’immissione in ruolo di 24.000 docenti per la scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno. Per partecipare a tale concorso, il bando richiede il possesso di diversi requisiti, vediamo quali.

I requisiti:

  • 3 annualità di servizio nelle scuole secondarie statali anche non consecutive svolte tra l’anno scolastico 2008/09 e 2019/20 su posto comune o di sostegno;
  • Almeno 1 anno deve essere svolto come docente nella classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre;
  • Laurea con eventuali CFU per la classe di concorso che si intende partecipare.

Per coloro che intendono partecipare come insegnati di sostegno è richiesto anche il possesso del titolo di specializzazione su sostegno.

I partecipanti potranno concorrere per una sola Regione e per una sola classe di concorso. Oppure, concorrere per una sola Regione per massimo tre procedure, ossia: sostegno I grado, sostegno II grado e una classe di concorso.

Per ulteriori informazioni consulta il Bando

Modalità di partecipazione al Concorso Straordinario per docenti

Sarà possibile inviare la propria domanda di partecipazione a tale concorso partire dalle ore 9.00 del 28 maggio 2020 fino alle ore 23.59 del 3 luglio 2020. Le modalità di presentazione sono uguali a quelle previste per l’Abilitazione all’insegnamento mentre è previsto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 40,00 per ciascuna delle procedure in cui si intende concorrere.  Le modalità di pagamento sono le seguenti:

  • Bonifico Bancario;
  • Sistema Pago In Rete.

Prove d’esame

La prova per coloro che partecipano per posto comune consiste in 80 quesiti a risposta multipla così ripartiti:

  • 45 quesiti su competenze disciplinari relative alla classe di concorso e tipologia di posto richiesta;
  • 30 quesiti sulle competenze didattico/metodologiche;
  • 5 quesiti su capacita’ di lettura e comprensione del testo in lingua inglese.

La prova per le classi di concorso A024, A025, B02 consiste in 80 quesiti a risposta multipla così ripartiti:

  • 50 quesiti sulle competenze disciplinari relative alla classe di concorso e tipologia di posto richiesta;
  • 30 quesiti  sulle competenze didattico/metodologiche;

Infine, la prova per i posti di docente di sostegno di I e II grado consiste in 80 quesiti a risposta multipla cosi ripartiti:

  • 15 quesiti in ambito normativo:
  • 30 quesiti in ambito psicopedagogico e didattico;
  • 30 quesiti in ambito della conoscenza delle disabilita’ e degli altri bisogni educativi speciali in una logica bio-psico-sociale;
  • 5 quesiti sulla lingua inglese.

Superano le prove i candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 56/80.

Concorso ordinario per i docenti per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado

Il bando di concorso ordinario prevede l’ammissione di circa 25.000 docenti per posti comuni e di sostengo per le scuole secondarie di primo e secondo grado che saranno assunti a tempo indeterminato. A differenza del concorso Straordinario e la procedura per l’Abilitazione all’insegnamento in cui l’assunzioni sono immediate, per il concorso ordinario le assunzioni avverranno nel prossimo anno scolastico ossia settembre 2021.

I requisiti richiesti per partecipare a tale concorso sono i seguenti:

  • Abilitazione specifica sulla classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero  riconosciuto in Italia;
  • Laurea magistrale oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure altri titoli equipollente e/o equiparato, che sono coerenti con le classi di concorso che si intende partecipare;
  •  24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche oppure l’abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione.
  • Per il personale docente di sostegno è richiesto anche il possesso del titolo di specializzazione su sostegno.

Anche per questa tipologia di concorso è possibile partecipare per una singola Regione e fino ad un massimo di 4 procedure.

Per altre informazioni consulta il Bando di Concorso ordinario per docenti

download   CONCORSO (scad. 31 luglio 2020)
       » 136,6 KiB - 409 download

Modalità di partecipazione al Concorso Ordinario per docenti

Sarà possibile inviare la propria domanda di partecipazione a tale concorso a partire dalle ore 9,00  del  15  giugno 2020 fino alle ore 23,59 del 31 luglio 2020. Le modalità di consegna della propria candidatura è uguale quelle precedentemente indicate a differenza  del contributo di segreteria che per questo concorso è pari a 10,00 € per ciascuna delle procedure per cui si concorre.

Il pagamento può avvenire attraverso:

  • Bonifico Bancario;
  • Sistema Pago In Rete.

Prove d’esame

L’iter di selezione per questa tipologia di concorso si suddivide in:

  • Prova Preselettiva;
  • 2 prove scritte;
  • 1 prova orale.

La prova preselettiva consiste in 60 quesiti a risposta multipla così suddivisi:

  • 20 domande per valutare le capacità logiche;
  • 20 domande per valutare le capacità di comprensione del testo;
  • 10 domande sulla conoscenza della normativa scolastica;
  • 10 domande sulla conoscenza della lingua Inglese.

Le due prove scritte saranno distinte per ciascuna classe di concorso e ha come obiettivo di valutare il grado di conoscenze e competenze del candidato sulle discipline afferenti alla classe di concorso.

Concorso ordinario per i docenti per posti comuni e di sostegno nella scuola dell’infanzia e primaria

Il bando di concorso Ordinario prevede il reclutamento di 12.863 docenti per posti comuni e di sosteno nelle scuole dell’infanzia e primaria. Anche per tale concorso le assunzione verranno effettuate nel prossimo anno scolastico ossia settembre 2020. I requisti richiesti per partecipare a tale concorso sono i seguenti:

  • Titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria;
  • Diploma magistrale con valore di abilitazione o diploma sperimentale a indirizzo linguistico, ottenuti presso gli istituti magistrali;
  • Analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto dal MIUR.

Anche per tale concorso, per coloro che intendo partecipare come docenti di sostegno il bando richiede possesso, oltre ad uno dei titoli precedentemente indicati, anche un titolo di specializzazione sul sostegno conseguito.

Va precisato che nel caso in cui in una Regione ci sono 0 posti, il concorso non sarà bandito. Inoltre, i candidati possono partecipare solo per una singola Regione fino ad un massimo di 4 procedure.

Per ulteriori informazioni consulta il bando di concorso per i docenti per posti comuni e di sostegno nella scuola dell’infanzia e primaria.

download   CONCORSO (scad. 31 luglio 2020) - numero 2
       » 135,7 KiB - 274 download

Modalità di partecipazione

Sarà possibile inviare la propria candidatura a tale concorso dalle ore 09.00 del 15 giugno 2020, fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020. La presentazione della propria domanda dovrà essere effettuata solo ed esclusivamente online attraverso il portate web del MIUR. Per tale concorso è previsto il pagamento di un contributo di segreteria  pari a 10,00 € per ciascuna delle procedure per cui si concorre.

Prove d’esame

Il concorso ordinario per i docenti per posti comuni e di sostegno nella scuola dell’infanzia e primaria si articola in:

  • Prova preselettiva;
  • Prova scritta;
  • Una prova orale;
  • Valutazione dei titoli posseduti da ogni singolo candidato.
Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679