Concorso Cassazione 2018: in scadenza il bando per 60 tirocini

Entro il 10 settembre si può fare domanda di partecipazione al concorso Cassazione 2018 per la selezione di 60 giovani laureati in Giurisprudenza

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

E’ in scadenza il prossimo 10 settembre la domanda di partecipazione al nuovo concorso per effettuare un tirocinio presso la Cassazione. Il bando prevede la selezione di 60 giovani laureati in Giurisprudenza per lo svolgimento di un tirocinio formativo retribuito presso le Sezioni civili e penali della Corte di Cassazione. La partecipazione al tirocinio è quindi riservata ai laureati in Giurisprudenza.

Vediamo più nel dettaglio quali sono i requisiti richiesti dal bando e come presentare correttamente la propria domanda di partecipazione. Sarà possibile inviare la propria candidatura entro e non oltre il 10 settembre 2018 ore 14:00.

Concorso Cassazione 2018: quali sono i requisiti richiesti

Come indicato all’interno del bando di concorso pubblico, i soggetti interessati ad effettuare il tirocinio formativo presso la Corte di Cassazione, dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea almeno quadriennale in Giurisprudenza con votazione minima di 105;
  • non aver compiuto il 30° anno di età nel momento della presentazione della domanda di partecipazione;
  • sia in possesso dei requisiti di onorabilità;

Se non in possesso di una votazione di almeno 105 il candidato può essere ammesso se ha una media complessiva pari o superiore a 27/30 nelle materie di diritto costituzionale, privato, processuale civile, commerciale, penale, processuale penale, del lavoro, amministrativo.

Non potranno inviare la propria candidatura coloro che non sono in possesso dei requisiti precedentemente elencati e coloro che sono già stati ammessi a tirocini di precedenti bandi o che lo stiano facendo presso un altro ufficio giudiziario.

Come si svolge il tirocinio presso la Corte di Cassazione

I vincitori del concorso presso la Corte di Cassazione 2018 svolgeranno un tirocinio formativo della durata di 18 mesi. La data di inizio sarà ad ottobre 2018 e terminerà ad aprile 2020, attualmente le date ufficiali non sono state ancora disponibili.

I tirocinanti vincitori del concorso, saranno affiancati da un presidente o da un consigliere della Corte, con i quali assisteranno alle udienze, avranno accesso ai fascicoli processuali e redigeranno gli elaborati richiesti.

Durante il tirocinio formativo non è previsto uno stipendio, ma un rimborso spese di un massimo 400 euro mensili. Il rimborso non sarà percepito da tutti i vincitori del concorso, ma solo da coloro che si trovano in una posizione utile nella graduatoria nazionale dai livelli reddituali.

I tirocinanti vincitori del concorso, dovranno assicurare la loro presenza presso gli uffici assegnati almeno due volte alla settimana. Inoltre, durante il tirocinio, non sarà possibile svolgere altre attività professionali né pratiche forense presso le Sezioni della Corte di Cassazione.

Come funziona la selezione

Sicuramente il numero di domande che saranno presentate, sarà di lunga superiore al numero di posti messi a disposizione dal bando di concorso. A differenza di altri concorsi pubblici, non è prevista nessuna prova preselettiva, ma l’iter di selezione sarà effettuato attraverso una graduatoria di merito finale.

La graduatoria sarà stilata tenendo conto la media degli esami precedentemente elencati, il voto finale di laurea e la minore età anagrafica.

I vincitori del concorso, saranno annunciati direttamente sul sito ufficiale della corte di Cassazione entro il 10 ottobre 2018 salvo imprevisti. Vediamo ora come presentare la domanda di partecipazione al concorso.

Come e quando fare domanda

I soggetti interessati, possono inviare la propria domanda di partecipazione scaricando e compilando il modello allegato al bando di concorso e consegnarlo entro e non oltre le ore 14.00 del 10 settembre 2018 presso:

Ufficio del Segretariato Generale sito all’interno del palazzo della Corte di Cassazione, in Piazza Cavour – Roma.

Sarà inoltre possibile inviare la propria domanda tramite email all’indirizzo tirocini.cassazione@giustizia.it

Alla domanda dovrà essere allegata tutta la documentazione che attesti i requisiti indicati dal bando e una fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Bando di concorso e domanda di partecipazione

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il bando di concorso che alleghiamo di seguito insieme alla domanda in formato PDF

Bando Cassazione Tirocini 2018
» 1.022,3 KiB - 69 hits - 24 agosto 2018

Domanda Cassazione Tirocini 2018
» 70,9 KiB - 77 hits - 24 agosto 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Share.

About Author

Staff di Lavoro e Diritti

Altri articoli interessanti

Comments are closed.