Concorso INPS Servizi per 69 posti: requisiti, domanda e scadenza

Un nuovo concorso pubblico Inps Servizi Spa per l'assunzione di 69 risorse a tempo pieno e indeterminato. Ecco cosa sapere.


Come chiaramente riportato nell’area news del sito web dell’istituto di previdenza, Inps Servizi SpA – società per azioni in house providing con sede in Roma ed al 100% partecipata dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale – ha previsto lo svolgimento di un concorso pubblico mirato all’assunzione di 69 unità, che saranno immesse in organico con un contratto di lavoro a tempo indeterminato e full-time. 

Infatti il 5 settembre è stato pubblicato il bando della selezione in oggetto sul sito web di Inps Servizi Spa e di seguito intendiamo dare tutte le principali informazioni sulla procedura selettiva prevista. Anticipiamo subito che è possibile candidarsi solo per una posizione tra quelle in concorso. Infatti non saranno ritenute valide e conformi alle regole, le domande di partecipazione per più di una posizione arrivata dallo stesso candidato. Ecco i dettagli sull’avviso di selezione.

Leggi anche: concorso Agenzia delle Dogane 980 posti per laureati e diplomati, il bando in Gazzetta Ufficiale

Concorso pubblico Inps Servizi per 69 posti: cosa sapere

Utile ricordare che Inps Servizi SpA è una società per la gestione del Contact Center Multicanale verso l’utenza dell’istituto di previdenza, la quale ha indetto un concorso pubblico Inps Servizi atto a potenziare l’organico esistente: come detto, sono 69 le unità da assumere per il tramite di un contratto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo pieno, perciò l’opportunità è molto interessante.

A titolo meramente esemplificativo, ricordiamo che tra le figure ricercate da Inps Servizi vi sono assistenti di direzione, esperti di compliance e gestione rischi, addetti ciclo attivo e passivo ed esperti in ambito informatico. Per l’elenco completo di tutte le figure ricercate rimandiamo comunque al bando pubblicato il 5 settembre da Inps Servizi (consultabile qui).

Potranno partecipare alla selezione tutti coloro che abbiano un titolo di studio previsto come requisito per una delle varie figure professionale ricercate, così come dettagliato nella descrizione della posizione di lavoro all’interno del bando stesso.

A tutti coloro che come vincitori del concorso pubblico saranno inseriti in Inps Servizi Spa, il contratto applicato sarà quello del personale dipendente di imprese esercenti servizi di telecomunicazioni (Ccnl TLC). Rimarchiamo che comunque all’interno del bando è inclusa una tabella che riepiloga con estrema chiarezza tutti i profili da assumere, e che fa riferimento al numero di unità richieste, alla categoria ed al livello di ciascuna delle 69 figure.

L’avviso di selezione Inps Servizi precisa inoltre che per tutte le figure che saranno assunte, il rapporto di lavoro avrà sede in Roma, tranne per le posizioni contrassegnate in tabella dal codice SCC8 (per esse è infatti prevista una specifica sede di lavoro). La società che intende svolgere la selezione fa comunque presente che per le figure assunte è richiesta la disponibilità a spostamenti per trasferte in tutta Italia.

Come funziona la selezione

Nell’ambito del bando di selezione recentemente pubblicato da Inps Servizi Spa, sono indicati i passaggi che compongono la selezione dei 69 profili da assumere. In particolare la società segnala che i primi 10 candidati per ogni profilo da Quadro e i primi 6 candidati per ogni profilo da Impiegato, che avranno totalizzato il maggior punteggio in rapporto ai titoli vantati potranno partecipare alla fase del colloquio, in presenza o da remoto. Questo sarà mirato a dare una valutazione delle competenze tecniche, delle capacità e attitudini e dell’adeguatezza al ruolo per cui si concorre.

Dunque la selezione è fondata sulla valutazione dei titolo di ciascun candidato e sull’andamento del colloquio: al termine di questi step sarà possibile stilare la graduatoria dei candidati idonei. Il meccanismo applicato sarà quello della chiamata a scorrimento per l’assunzione in servizio, che ovviamente potrà essere effettuata anche in un secondo tempo. Nel bando di concorso pubblico Inps Servizi per 69 profili professionali si ricorda altresì che dette graduatorie resteranno valevoli ed applicabili per lasso di tempo pari a 24 mesi dalla data di approvazione.

Tra i requisiti richiesti, oltre ai requisiti classici come la cittadinanza italiana e il godimento dei diritti civili e politici, sottolineiamo che il titolo di studio è chiaramente indicato per ciascuna figura professionale. Infatti se ne trova agevolmente traccia nella descrizione della posizione di lavoro – consultabile all’interno del bando pubblicato sul web.

Come e quando fare domanda di partecipazione

Tutti gli interessati debbono ricordare che se intendono fare la propria candidatura per la procedura selettiva, dovranno svolgere un percorso telematico di inoltro della domanda. Occorre servirsi di SPID, Carta Nazionale dei Servizi o Carta d’identità elettronica, onde poter accedere alla piattaforma apposita.

Come ricordato in apertura, l’interessato può candidarsi soltanto per una posizione. Dunque non saranno considerate valide le richieste di partecipazione per più di una posizione, giunte dalla stessa persona.

Nella domanda di ammissione alla selezione – cui dovrà essere peraltro allegato il proprio CV aggiornato – il candidato dovrà indicare il codice selezione per il quale concorre e dichiarare il possesso dei requisiti di ammissione e dei titoli preferenziali indicati per il profilo prescelto.

Leggi anche: concorso Allievi Finanzieri per 1250 posti, il bando in uscita e le anticipazioni

La data di presentazione via web della domanda di partecipazione al concorso pubblico Inps Servizi e la compilazione, a pena di inammissibilità, dei campi obbligatori della appena citata domanda sono certificate da un sistema informatico. Quest’ultimo, infatti, allo scadere del termine utile per la presentazione non consente più l’invio del modulo elettronico. Per compiere variazioni e modifiche occorre inviare una nuova domanda (ma sempre entro il 18 settembre). Quest’ultima annulla e sostituisce quella anteriore.

Infine, ribadiamo che la candidatura, ovvero l’invio online della domanda compilata da parte degli interessati, dovrà giungere entro le ore 20 del 18 settembre 2022, mentre il bando della selezione pubblica – che reca tutte le informazioni dettagliate – è liberamente visualizzabile sul sito di Inps Servizi Spa.

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email