Il ritorno della CIGS per cessazione nelle aziende in crisi

Il “Decreto Urgenze” ripristina la CIGS per cessazione in passato soppressa dal Jobs Act, previsti trattamenti fino a 12 mesi per il biennio 2019/2020.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Il Consiglio dei Ministri ha recentemente approvato il “Decreto Emergenze”, all’interno del quale è previsto il ripristino per gli anni 2019 e 2020 della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) per cessazione. Questa misura era stata soppressa ai sensi del D.Lgs 148/2015, cioè dal decreto del Jobs act di riordino degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro.

In realtà questa tipologia di ammortizzatore sociale è rimasta prorogata nel tempo dal decreto interministeriale 95075 del 2016 valido per il triennio 2016/2018.

Vediamo dunque quali sono le novità in materia di CIGS.

CIGS per cessazione nelle aziende in crisi

Con un comunicato stampa del Consiglio dei Ministri, ripreso poi anche dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stato annunciata, tra le altre misure, la reintroduzione della CIGS per cessazione.

All’entrata in vigore del “Decreto Emergenze”, in deroga agli artt. 4 e 22 del D.Lgs 148/2015, le aziende che hanno cessato o stanno per cessare l’attività produttiva potranno avvalersi di un trattamento di CIGS per gli anni 2019 e 2020 fino ad un massimo di 12 mesi.

Leggi anche: Criteri per la proroga della CIGS

I sussidi verranno erogati sulla base di accordi tra:

  1. Ministero del Lavoro, Mise e Regioni interessate,
  2. imprese in crisi che hanno cessato o stanno per cessare l’attività produttiva

Sempre che nelle predette imprese vi siano concrete possibilità di prossima cessione dell’azienda o di reindustrializzazione del sito produttivo.

In alternativa, la regione coinvolta potrà attivare percorsi specifici di politica attiva.

Ricordiamo infine che resta comunque valido e in vigore quanto previsto dal decreto interministeriale 95075/2016; questo riguardo ai criteri per l’accesso ad un ulteriore periodo di integrazione salariale straordinaria.

Consiglio dei Ministri n. 19 del 13/09/2018 | Comunicato stampa

Rilasciato al termine del CdM di giovedì 13 settembre 2018 a Palazzo Chigi; sotto la presidenza del PdC Giuseppe Conte e come Segretario il Sottosegretario alla Presidenza Giorgetti.

DECRETO EMERGENZE
[…] Infine, il testo introduce norme emergenziali a tutela del lavoro relative alla cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS) per le imprese che versino in condizione di crisi nonché l’individuazione di procedure che consentano alle regioni interessate l’attivazione di specifici percorsi di politica attiva del lavoro.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.