Esonero contributivo Decreto Agosto: come fare domanda

Domande di esonero contributivo decreto Agosto al via; fino a 6 mesi di sgravi fruibili per le assunzioni entro il 31 dicembre.

È possibile presentare all’INPS la domanda telematica per ottenere l’esonero contributivo, introdotto dal Decreto Agosto, per le assunzioni a tempo determinato e indeterminato. Si tratta, in particolare, di un sgravio totale dai contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL. L’importo massimo riconosciuto è di 8.060 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile per un massimo di 6 mensilità in caso di assunzione o trasformazione di rapporti a tempo indeterminato. La durata si abbassa a 3 mensilità in caso di assunzione di lavoratori a tempo determinato.

Per poter accedere all’esonero contributivo, il datore di lavoro deve inoltrare domanda all’INPS, avvalendosi esclusivamente del modulo di istanza online “DL104-ES”. Il modulo è reperibile all’interno della sezione denominata “Portale delle Agevolazioni (ex DiResCo)”.

A specificarlo è l’INPS con la Circolare n. 133 del 24 novembre 2020.

Esonero contributivo Decreto Agosto: a chi spetta

L’esonero contributivo in commento riguarda l’art. 6 del D.L. n. 104/2020 (cd. “Decreto Agosto”), convertito con modificazioni in L. n. 126/2020.

Tale norma ha previsto l’esonero totale dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per le nuove assunzioni:

  • a tempo indeterminato, con esclusione dei contratti di apprendistato e di lavoro domestico;
  • a tempo determinato o con contratto di lavoro stagionale nei settori del turismo e degli stabilimenti termali;

effettuate a decorrere dal 15 agosto 2020 e sino al 31 dicembre 2020.

Possono accedere al beneficio in trattazione tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori, ad eccezione del settore agricolo. L’esonero contributivo non si applica nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Esoneri contributivi per nuove assunzioni stabili: rapporto incentivati

L’esonero contributivo riguarda:

  • i rapporti di lavoro a tempo indeterminato (sia nuove assunzioni che trasformazioni di precedenti rapporti a termine);
  • i rapporti di part-time.

Vi rientrano altresì:

  • i rapporti a tempo indeterminato a scopo di somministrazione;
  • i rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo stretto con una cooperativa di lavori.

Esonero contributivo fino a 6 mesi: durata e misura

L’esonero è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per un importo massimo di 8.060,00 euro su base annua. Esso è riparametrato su base mensile per un massimo di:

  • 6 mensilità a partire dalla data di assunzione/trasformazione a tempo indeterminato;
  • 3 mensilità per i rapporti a tempo determinato o con contratto di lavoro stagionale nei settori del turismo e degli stabilimenti termali.

La soglia massima di esonero della contribuzione datoriale riferita al periodo di paga mensile è, pertanto, pari a 671,66 euro (€ 8.060,00/12).

Sgravi contributivi, Decreto Agosto: condizioni di spettanza

Il diritto alla fruizione dell’esonero è subordinato al possesso del DURC, ferme restando le ulteriori condizioni fissate dalla stessa disposizione, ossia:

  • assenza di violazioni delle norme fondamentali a tutela delle condizioni di lavoro e rispetto degli altri obblighi di legge;
  • rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali, nonché di quelli regionali, territoriali o aziendali, sottoscritti dalle Organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale;
  • applicazione i principi generali in materia di incentivi all’occupazione stabiliti, da ultimo, dall’art. 31 del D.Lgs n. 150/2015.

Aspetti di contabilità

L’esonero contributivo in commento è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente, nei limiti della contribuzione previdenziale dovuta.

Pertanto, la citata cumulabilità può trovare applicazione solo laddove sussista un residuo di contribuzione astrattamente sgravabile e nei limiti della medesima contribuzione dovuta.

Esonero contributivo Decreto Agosto, come fare domanda

Come anticipato in premessa, per poter inviare al domanda si può usare il modulo online “DL104-ES”. All’interno del modulo occorre quindi inserire le seguenti informazioni:

  • il lavoratore nei cui confronti è già intervenuta l’assunzione ovvero la trasformazione a tempo indeterminato di un precedente rapporto a termine;
  • il codice della comunicazione obbligatoria relativa al rapporto instaurato;
  • l’importo della retribuzione mensile media, comprensiva dei ratei di tredicesima e quattordicesima mensilità;
  • la misura dell’aliquota contributiva datoriale che può essere oggetto dello sgravio.

Il modulo è comunque accessibile, previa autenticazione, all’interno del “Portale delle agevolazioni (ex DiResCo)”.

Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679