Ex piccola mobilità, incentivi per l’assunzione di lavoratori licenziati da piccole imprese

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Il Ministero del Lavoro ha varato un decreto che prevede specifici premi per l'assunzione di lavoratori così come nella ex piccola mobilità

Come è ben noto ai nostri lettori con il 2013 sono spariti gli incentivi per la cosiddetta piccola mobilità, ovvero gli incentivi alle imprese che fino al 31 dicembre 2012 assumevano lavoratori iscritti nelle liste di mobilità a seguito di licenziamento per giustificato motivo oggettivo o per licenziamento collettivo e plurimo da imprese con meno di 15 dipendenti.

Con una nota dello scorso 13 febbraio, il Ministro Fornero annunciava che oltre a rifinanziare in parte la CIG in deroga, anch’essa non prevista dalla legge di stabilità 2013, avrebbe stanziato circa 20.000.000 di euro per rifinanziare almeno in parte gli incentivi per la piccola mobilità.

Leggi anche: Min. Lavoro: autorizzato il pagamento degli ammortizzatori in deroga 2013

Con una nota apparsa ieri, 11 marzo, sul sito del Ministero del Lavoro, lo stesso Ministro ha annuncia che è stato varato un decreto che prevede specifici premi per l’assunzione di tali lavoratori, in sostituzione dei vecchi incentivi.

In particolare il decreto dispone che le aziende che nel corso del 2013 hanno assunto o assumeranno a tempo determinato o indeterminato anche part-time o a scopo di somministrazione lavoratori licenziati nei 12 mesi precedenti l’assunzione, per riduzione di personale, o per trasformazione o cessazione di attività da piccole imprese, potranno accedere ad un incentivo così suddiviso:

  • 190 € mensili per 12 mensilità per assunzioni a tempo indeterminato;
  • 190 € mensili per 6 mensilità per assunzioni a tempo determinato.

Somme da riproporzionare in caso di part-time. L’assegnazione degli incentivi sarà gestita direttamente dall’INPS con procedura telematica fino al raggiungimento dei fondi stanziati pari a 20.000.000 di euro.

Restiamo in attesa quindi di una prossima circolare INPS per conoscere nel dettaglio le procedura per accedere ai nuovi incentivi.

La nota del Ministero del Lavoro del 11 marzo 2013

“Varato dal Ministro Fornero un decreto che prevede l’erogazione di 190 euro mensili
 
Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Elsa Fornero, comunica che, in attuazione dell’impegno a suo tempo assunto in considerazione della mancata proroga, in via legislativa, dell’apposito intervento di incentivazione all’assunzione di lavoratori licenziati per giustificato motivo oggettivo (GMO), ha varato un decreto che prevede specifici premi per l’assunzione di tali lavoratori.
In particolare, il decreto dispone l’attribuzione di un incentivo, in forma capitaria (cifra fissa mensile, riproporzionata per le assunzioni a tempo parziale), per i datori di lavoro che, nel corso del 2013, assumano a tempo indeterminato o determinato, anche part-time o a scopo di somministrazione, lavoratori licenziati, nei dodici mesi precedenti l’assunzione, per GMO connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attività o di lavoro.
 
L’importo dell’incentivo è pari a 190 euro mensili per un periodo di 12 mesi, in caso di assunzione a tempo indeterminato. Il medesimo importo è corrisposto per un massimo di 6 mesi in caso di assunzione a tempo determinato.
 
L’ammissione al beneficio è gestita dall’Inps con procedura informatizzata e automatica, fino a capienza delle risorse stanziate, pari a 20 milioni di euro.
 
Con il provvedimento i lavoratori destinatari dell’incentivo non rischiano più di essere «spiazzati» nelle assunzioni rispetto ai lavoratori che possono essere iscritti nelle liste di mobilità, perché licenziati, con procedimento collettivo, da imprese con più di quindici dipendenti.”

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti

  • ENNIO ZUCCA

    In particolare il decreto dispone che le aziende che nel corso del 2013 hanno assunto o assumeranno a tempo determinato o indeterminato anche part-time o a scopo di somministrazione lavoratori licenziati nei 12 mesi precedenti l’assunzione, per riduzione di personale, o per trasformazione o cessazione di attività da piccole imprese, potranno accedere ad un incentivo così suddiviso:ecc.

    COSA VUOL DIRE LICENZIATI NEI 12 MESI PRECEDENTI L’ASSUNZIONE???

    SE SONO STATO LICENZIATO NEL MESE DI OTTOBRE 2012, L’AZIENDA CHE MI HA ASSUNTO il 2 GENNAIO 2013 A TEMPO INDETERMINATO HA DIRITTO A QUESTO SGRAVIO DI 190 € PER 12 MESI?

    OPPURE

    NON SPETTA LO SGRAVIO PERCHE’ NON SONO TRASCORSI DODICI MESI FRA LA DATA DEL LICENZIAMENTO E QUELLO DELLA ASSUZIONE?

    CERTO FARE UN PO DI CHIAREZZA NON GUASTEREBBE! GRAZIE PER ULTERIORI DELUCIDAZIONI

    • Più chiaro di così?

      L’articolo è abbastanza tecnico, ma mi sembra abbastanza semplice da capire se si legge con attenzione, di certo non è urlando che si chiedono le delucidazioni… (NB Non scrivere in maiuscolo in un intero messaggio, poiché ciò vorrebbe dire urlare nei confronti dell’interlocutore. Fonte Netiquette su Wikipedia)

  • ENNIO ZUCCA

    Gentile Sig. Maroscia, chiedo scusa per il maiuscolo, non sapevo del maiuscolo.
    Comunque, leggendo anche con attenzione, non riesco proprio a capire.
    Mi scusi, potrebbe farmi un esempio pratico?
    Sono a casa da 5 mesi, ho 59 anni. Non ho più un lavoro, non sono neanche esodato.
    La prego mi faccia un esempio pratico.
    Grazie

    • Antonio

      Ok, il mio non era un rimprovero…. noi ci limitiamo a dare le notizie e non scriviamo le leggi 🙂

      Se lei è stato licenziato da una piccola azienda con meno di 15 dipendenti per riduzione di personale, entro un anno da quella data l’azienda che l’assume può richiedere questi incentivi così come spiegato sopra.

      Nel suo caso, è stato licenziato a ottobre 2012, riassunto a gennaio 2013, l’azienda può richiedere gli incentivi.

      L’unico problema è che non esiste ancora la procedura per richiederli; siamo ora in attesa della circolare INPS che ci spiega nel dettaglio.

      • ENNIO ZUCCA

        Grazie mille!

  • ENNIO ZUCCA

    Gentile Sig. Maroscia,
    potrebbe informarmi, se possibile, quando l’INPS, emetterà la circolare in modo che faccio presente all’azienda che si può procedere? La ringrazio ancora per la sua gentilezza.

    • Lo scriverò sicuramente qui sul sito, continui a seguirci… 😉

  • carla binci

    antonio, a quando il testo del decreto?

    • Ciao Carla, a questo punto si attende direttamente la circolare dell’INPS per capire bene come agire. Appena sapremo qualcosa di nuovo la pubblicheremo 😉

  • ENNIO ZUCCA

    Buongiorno Sig. Maroscia,
    certo che l’INPS è velocissima nel pubblicare le circolari… il mio commento è chiaramente ironico.
    Dall’11 marzo, data del decreto, sono già passati 9 giorni. E’ mai possibile che un funzionario abbia bisogno di 9 giorni per diramare un decreto del ministro del lavoro?

  • fabio

    Domanda: se un dipendente si dimette per giusta causa (l’azienda non gli pagava gli stipendi bensì sia stato fatto più di un sollecito), può l’azienda che lo assume aderire a questo incentivo? grazie a chi mi risponderà

  • spartacus

    Espongo un mio dubbio in merito a questo articolo: non mi è chiaro se l’azienda, per avere il contributo in oggetto, debba assume il suo stesso ex dipendente licenziato per gmo, oppure possa essere un dipendente con lo stesso requisito, ma proveniente da un’altra realtà lavorativa.

  • enniozz

    Buongiorno Sig. Maroscia,
    si sa qualcosa di questo decreto o si attende ancora la circolare dell’inps?
    Grazie mille per la sua cortese risposta.

    p.s.: ho notato che sono stati cancellati i commenti e le sue risposte precedenti.

    • butred77

      Buongiorno Ennio, stò lavorando al sito per migliorare i commenti e la community, purtroppo c’è bisogno ancora di qualche ora per vedere i risultati…

      Per quanto riguarda il Decreto dal sito dell’INPS ancora nulla… ma non mancherò di fare la segnalazione appena saprò qualcosa 😉