Incentivi ex piccola mobilità 2013, nuova nota del Ministero

Entro metà giugno l'INPS dovrà indicare le modalità di richiesta degli incentivi conosciuti come ex piccola mobilità 2013

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Al via gli incentivi a sostegno dell’occupazione, ex piccola mobilità, per i datori di lavoro privati che nel corso del 2013 assumano, a tempo determinato o indeterminato, anche part time o a scopo di somministrazione, lavoratori licenziati nei dodici mesi precedenti l’assunzione.

E’ quanto prevede il decreto direttoriale del 19 aprile scorso, registrato alla Corte dei Conti il 13 maggio 2013 e, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Leggi anche: Ex piccola mobilità, incentivi per l’assunzione di lavoratori licenziati da piccole imprese

L’incentivo, come già detto in precedenza, è di 190 euro mensili per dodici mesi l’anno per i lavoratori assunti a tempo indeterminato190 euro mensili per sei mesi per i lavoratori assunti a tempo determinato. In caso di rapporto a tempo parziale il beneficio mensile è moltiplicato per il rapporto tra l’orario di lavoro previsto e l’orario normale di lavoro.

Per poter usufruire di tale incentivo all’occupazione, il datore di lavoro deve garantire al lavoratore assunto interventi di formazione professionale sul posto di lavoro anche mediante il ricorso alle risorse destinate alla formazione continua di competenza regionale.

Domanda

La domanda, come dispone l’art. 2 del decreto, deve essere presentata dal datore di lavoro all’Inps, esclusivamente in via telematica, indicando i dati relativi all’assunzione effettuata, con le modalità stabilite dall’Istituto. La novità è che queste modalità dovranno essere pubblicate dall’INPS entro 30 giorni dalla data dell’entrata in vigore del citato decreto.

L’Inps accertate i requisiti dell’istanza autorizza alla fruizione del beneficio che viene dunque erogato mediante conguaglio sulle dichiarazioni contributive.

L’esito positivo delle domande di ammissione all’incentivo ex piccola mobilità è legato alle risorse disponibili. Il beneficio è autorizzato, infatti, secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza telematica che, cosa importante, non può precedere la decorrenza dell’assunzione.

Di seguito il testo del decreto 19 aprile 2013.

Decreto direttoriale 19 aprile 2013
» 89,8 KiB - 525 hits - 21 maggio 2013

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente redattrice di Lavoro e Diritti e impiegata nella PA.

Altri articoli interessanti