Interpelli al Ministero del Lavoro del 24 marzo 2015

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Gli ultimi interpelli al Ministero del Lavoro pubblicati in data 24 marzo 2015

In data 24 marzo il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha risposto a 3 nuovi interpelli pubblicando gli esiti nell’area dedicata sul proprio portale.

Gli interpelli, sono i numeri 6, 7 e 8 del 2015 e riguardano il lavoro intermittente e attività di soccorso e recupero nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati, autorizzazione al lavoro dei minori e benefici contributivi settore agricolo e sono stati tutti posti dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Ricordiamo che gli interpelli sono interpretazioni autentiche della legislazione vigente e possono essere posti esclusivamente da associazioni riconusciute a livello nazionale; vi consigliamo di sfogliare la nostra raccolta al seguente indirizzo: interpelli al Ministero del Lavoro

Interpello n. 6/2015 del 24/03/2015

Destinatario: Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro
Istanza: lavoro intermittente e attività di soccorso e recupero nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro ha avanzato istanza di interpello al fine di avere chiarimenti da questa Direzione generale in ordine alla possibilità per una impresa appaltatrice, incaricata dei servizi di soccorso e recupero nel settore degli ambienti sospetti o confinati ai sensi del D.P.R. n. 177/2011, di assumere operatori specializzati con contratto di lavoro intermittente ex artt. 33 e ss., D.Lgs. n. 276/2003, operando il rinvio alle figure dei “sorveglianti che non partecipano materialmente al lavoro”, di cui al n. 11 della tabella allegata al R.D. n.
2657/1923.

  Interpello n. 6/2015 del 24/03/2015 (154,9 KiB, 226 download)

Interpello n. 7/2015 del 24/03/2015

Destinatario: Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro
Istanza: autorizzazione al lavoro dei minori

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro ha avanzato istanza di interpello al fine di conoscere il parere di questa Direzione generale in ordine alla corretta interpretazione dell’art. 4, comma 2, L. n. 977/1967, concernente l’autorizzazione per l’impiego di minori nello svolgimento di determinate attività lavorative.

  Interpello n. 7/2015 del 24/03/2015 (197,8 KiB, 204 download)

Interpello n. 8/2015 del 24/03/2015

Destinatario: Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro
Istanza: benefici contributivi settore agricolo

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro ha avanzato istanza di interpello per conoscere il parere di questa Direzione generale in merito alla applicabilità dell’art. 20, comma 2, D.Lgs. n. 375/1993, secondo il quale “le agevolazioni contributive previste dalla legge sono riconosciute ai datori di lavoro agricolo che applicano i contratti collettivi nazionali di categoria, ovvero i contratti collettivi territoriali ivi previsti”.

  Interpello n. 8/2015 del 24/03/2015 (274,2 KiB, 255 download)

 

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti