Ministero del lavoro: agevolazione per i datori che assumono lavoratori con indennità di disoccupazione

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 28 ottobre il Decreto del ministero del lavoro per agevolazioni all'assunzione di lavoratori disoccupati.

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 253 del 28 ottobre 2010 il Decreto 26 luglio 2010, relativo alla riduzione contributiva, a favore dei datori di lavoro che assumono lavoratori beneficiari dell’indennità di disoccupazione ordinaria.

Sono ammessi al beneficio tutti i datori di lavoro che assumono lavoratori titolari dell’indennita’ di disoccupazione ordinaria con requisiti normali che abbiano compiuto almeno cinquanta anni di eta‘.

Il beneficio non spetta se l’assunzione costituisce attuazione di un obbligo derivante dalla legge, dal contratto collettivo, da un contratto individuale.

Il beneficio è escluso se nei sei mesi precedenti il datore di lavoro di lavoro abbia effettuato licenziamenti per giustificato motivo oggettivo o per riduzione di personale, salvo il caso in cui l’assunzione sia finalizzata all’acquisizione di professionalita’ diverse da quelle dei lavoratori licenziati.

Il beneficio non spetta se il datore di lavoro abbia in atto sospensioni dal lavoro o riduzioni di orario di lavoro, salvo il caso in cui l’assunzione sia finalizzata all’acquisizione di professionalita’ sostanzialmente diverse da quelle dei lavoratori sospesi o in riduzione di orario.

Il beneficio non spetta neanche, se tra l’impresa che assume e il datore di lavoro da cui proviene il lavoratore vi sia sostanziale coincidenza degli assetti proprietari ovvero intercorrano rapporti di collegamento o controllo; in tali casi il beneficio spetta comunque se l’assunzione avvenga dopo sei mesi dal licenziamento.

Misura del beneficio

Il beneficio spetta per le assunzioni, a tempo indeterminato o determinato, a tempo pieno o parziale, con le seguenti modalità:

  • nelle ipotesi di assunzione a tempo determinato, il beneficio contributivo e’ riconosciuto per la durata del contratto di lavoro e, comunque, fino al 31 dicembre 2010;
  • nelle ipotesi in cui, nel corso del suo svolgimento e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2010, il contratto di lavoro a tempo determinato venga trasformato in contratto a tempo indeterminato, il beneficio contributivo e’ riconosciuto fino al 31 dicembre 2010;
  • nelle ipotesi di assunzione a tempo indeterminato, il beneficio e’ riconosciuto fino al 31 dicembre 2010. 3.

Lavoratori per la cui assunzione spetta il beneficio

Per ottenere il beneficio è necessario assumere lavoratori che:

  • abbiano compiuto 50 anni;
  • sia titolare dell’indennita’ di disoccupazione non agricola con requisiti ordinari.

Nell’ipotesi di trasformazione del contratto di lavoro di cui all’art. 2, comma 2, lettera b), del presente decreto, il beneficio spetta se il lavoratore:

  • era titolare dell’indennita’ di disoccupazione non agricola con requisiti ordinari alla data dell’assunzione a tempo determinato;
  • abbia compiuto 50 anni alla data della trasformazione del contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato.
  • Il datore che intende usufruire di tali benefici deve fare apposita domanda all’Inps entro il mese successivo alla stipula del contratto di lavoro.

    Per consultare il testo integrale del decreto seguite il link: www.gazzettaufficiale.it

    Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


    Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
    Condividi.

    Sull'Autore

    Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

    Altri articoli interessanti