Domanda Ape sociale 2017, oggi è l’ultimo giorno utile per la presentazione

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Oggi è l'ultimo giorno utile per la presentazione telematica della domanda di Ape sociale. La prossima finestra temporale ci sarà nel 2018.

Oggi 30 novembre 2017, scade il termine ultimo per la domanda di Ape sociale rivolta a categorie come disoccupati, invalidi, caregiver e lavori gravosi che presentano entro l’anno corrente i requisiti di legge.

Per i pagamenti, invece, è possibile uno slittamento al nuovo anno.

Poche ore per la presentazione delle ultime domande dell’anno sull’Ape sociale

Dalla prima finestra temporale del 15 luglio 2017 per la presentazione telematica delle domande sull’Ape sociale, ad oggi 30 novembre è prevista l’ultima finestra dell’anno.

In merito, potranno presentare ancora domanda tutti i lavoratori che presentano i requisiti richiesti entro il 31 dicembre 2017. In alternativa, si dovrà attendere una nuova finestra temporale al 2018 e i nuovi chiarimenti dell’Inps rispetto ad eventuali e nuove modalità per la presentazione della domanda.

Si passerà poi al successivo esame da parte dell’Inps sui requisiti e formazione di una graduatoria per gli aventi diritto. I pagamenti, invece, dovrebbero partire ad inizio anno.

Beneficiari dell’Ape sociale, ecco quali sono

L’Ape social è una misura di sostegno economico che precede la pensione di vecchiaia ed è rivolta agli iscritti presso una assicurazione obbligatoria. Tra i beneficiari, importanti categorie come i disoccupati che mantengano ancora attivo tale status e non percepiscano indennità di disoccupazione da almeno tre mesi. Inclusi anche i lavoratori gravosi, invalidi e caregiver, laddove presenti anche requisiti contributivi minimi.

Per i lavoratori gravosi, i contributi minimi richiesti sono di almeno 36 anni, mentre per i caregiver e i disoccupati ne sono al momento previsti almeno 30. Appena maturati i requisiti anagrafici, tali beneficiari potranno poi passare alla pensione di vecchiaia. Per il 2017, ti ricordiamo che è rimasta invariata l’età minima per la pensione ovvero 66 anni e sette mesi.

Come presentare domanda per l’Ape sociale al 30 novembre 2017

Sul sito dell’Inps è inserita la corretta procedura per poter presentare entro la data di oggi 30 novembre le nuove domande telematiche.

Cosa occorre per iniziare? Vista la scadenza imminente è necessario essere già muniti di Pin INPS personale per procedere all’accesso diretto al portale online dell’Ente previdenziale per la presentazione delle domanda (l’altro dato richiesto è il codice fiscale).

Rispetto ai requisiti, invece,  è importante già esserne in possesso o in alternativa entro il 31 dicembre 2017. Tra i principali, è richiesto:

  • Requisito anagrafico di almeno 63 anni di età.
  • Non essere titolari di pensione diretta.
  • Avere almeno 30 anni di anzianità contributiva (o 36 anni nel caso in cui si tratti di lavoratori gravosi).
  • Cessazione del rapporto di lavoro.

Può aderire all’Ape sociale in riferimento anche al recente messaggio numero 4195 del 25 ottobre 2017 dell’Inps, anche chi ha avuto rapporti di lavoro subordinati entro i sei mesi dopo lo status di disoccupazione, poiché tale requisito è stato considerato non determinante sulla perdita dello stato di disoccupazione.

Novità sull’Ape sociale anche per soggetti che hanno lavorato all’estero. Anche in questo caso, un messaggio dell’Inps con importanti chiarimenti sulla disciplina. Si tratta del messaggio numero 4170 del 24 ottobre 2017, che ammette tali contributi per maturare il diritto all’Ape sociale.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Laureata in economia e commercio con una tesi in Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane, si occupa della redazione di contenuti economici da oltre 4 anni.

Altri articoli interessanti