Pensione di reversibilità, domanda online precompilata e assistita

A seguito del decesso di un pensionato, l’INPS proporrà la domanda precompilata di pensione di reversibilità al coniuge avente causa.


L’INPS ha rilasciato il messaggio numero 3555 del 2021, con il quale rende noto il rilascio, su tutto il territorio nazionale, della domanda di pensione di reversibilità precompilata e assistita.

Lo strumento appena presentato fa parte del progetto d’innovazione digitale 2021, e giunge al termine della sperimentazione della precompilazione della domanda. Dal 20 ottobre sarà possibile utilizzare la procedura assistita in MyINPS.

Pensione di reversibilità, domanda online precompilata: come funziona

La procedura online di richiesta di pensione di reversibilità precompilata e assistita è disponibile sul portale dell’INPS dal 20 ottobre 2021; dopo una fase sperimentale riservata solo ad un alcune aree, è resa ora disponibile su tutto il territorio nazionale.

La nuova procedura consente:

  • di proporre proattivamente all’utente la possibilità di accesso alla pensione di reversibilità;
  • assistere l’utente nella presentazione della domanda, precompilando il modulo di domanda con tutti i dati reperibili negli archivi dell’Istituto, facilitando il completamento del modulo e rendendo informazioni di interesse nell’immediato;
  • ottimizzare i tempi di definizione dell’istruttoria e di erogazione della prestazione.

Modello di domanda Pensione di reversibilità

L’INPS comunica altresì che il modello di domanda è stato completamente reingegnerizzato al fine di incrementare l’usabilità e facilitare l’acquisizione automatica dei dati.

Leggi anche: Pensione di reversibilità: cos’è, a chi spetta, calcolo, importo e requisiti in questa guida completa e aggiornata

Domanda di pensione di reversibilità precompilata: come funziona

Come funziona la precompilazione della domanda di reversibilità? A seguito della cessazione di una pensione per decesso del pensionato, l’Istituto proporrà sull’area MyINPS del coniuge avente causa la domanda precompilata di reversibilità.

Quindi il coniuge avente diritto, può accedere alla sua area riservata MyINPS (tramite SPID o CIE 3.0) e trovare la richiesta di assegno di reversibilità già precompilata.

Leggi anche: Pensione di reversibilità ex coniuge: nuova sentenza della Cassazione

Successivamente alla segnalazione di morte del pensionato, nel caso in cui i contatti siano noti all’Istituto, l’utente, ossia l’avente diritto alla reversibilità, sarà avvertito con sms della possibilità di usufruire della domanda precompilata presente nella sua area riservata.

Una specifica notifica nell’area riservata condurrà direttamente alla compilazione della domanda.

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti.