Pensioni agosto 2022 più alte con il rimborso Irpef: le date dei pagamenti

In tema di pagamento pensioni agosto, ecco quali sono i giorni chiave per i versamenti. Il mese prossimo previsto anche il rimborso Irpef.


Ci avviciniamo al mese estivo per antonomasia ed appare allora opportuno fare chiarezza sulle date dei pagamenti delle pensioni agosto, tenendo conto anche del fatto che saranno versati i rimborsi Irpef da 730, per chi ne ha diritto e ha fatto la dichiarazione entro il mese di giugno. Perciò il calendario dei pagamenti dei trattamenti pensionistici Inps del mese prossimo si accompagna a quello dei rimborsi Irpef collegati alle dichiarazioni dei redditi, i quali però giungono con tempi diversi a seconda del mese in cui è stato presentato il 730.

Ricordiamo subito che il pagamento pensioni agosto 2022 è effettuato nel primo giorno del mese sia per chi ottiene le somme cui ha diritto attraverso le Poste, che per coloro i quali si affidano alle banche. Ma attenzione alla conferma della turnazione per lettera dell’alfabeto in caso di ritiro agli uffici postali e, come appena accennato, occhio al fatto che l’accredito Inps potrebbe registrare degli incrementi, in virtù del rimborso Irpef versato a pensionati e pensionate che hanno presentato con celerità il modello 730.

Leggi anche: assegno unico, ecco la domanda tramite app mobile Inps. Come funziona?

Pagamento pensioni agosto 2022: le date di riferimento

Per i beneficiari di trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento, la data valuta per agosto coincide con il primo giorno del mese (cd. giorno disponibilità valuta), sia in caso di ritiro dei contanti presso gli uffici di Poste Italiane, che in ipotesi di ricezione delle somme tramite le banche.

Non bisogna dimenticare che la data del pagamento pensioni, mese per mese, è stata indicata dall’Inps alla fine del 2021 con la tradizionale circolare, che illustra il calendario annuale.

Pertanto:

  • le pensionate e i pensionati titolari di un conto BancoPosta, di una Postepay Evolution o di un Libretto di Risparmio, incasseranno l’accredito Inps lunedì primo agosto;
  • il primo agosto sarà giornata di pagamento pensioni anche per coloro che vedranno accreditate le somme attraverso le banche;
  • mentre coloro che sono titolari di carta Libretto, carta Postamat o di Postepay Evolution sempre dal primo agosto potranno effettuare il prelievo delle pensioni in denaro contante, presso gli ATM Postamat sparsi per la penisola.

Confermata la turnazione alfabetica in caso di ritiro pensione agosto agli uffici postali

Tuttavia chi intende prelevare la pensione in contanti presso gli uffici postali dovrà seguire la prassi che da molti mesi è utilizzata.

Insomma, non dimentichiamo che per le operazioni di ritiro delle somme in denaro agli uffici postali, gli interessati saranno tenuti a rispettare il calendario stabilito dalle sedi. Pertanto, anche per il pagamento pensioni agosto le date saranno scaglionate per lettera alfabetica, onde evitare rischi di assembramenti. La prassi è quella consolidata e applicata ormai da più di un biennio.

Perciò i pensionati potranno presentarsi in uno dei 12.800 uffici postali sparsi in tutta la penisola nell’arco di tempo che va dal primo al 6 agosto – seguendo la turnazione alfabetica affissa all’esterno di ogni ufficio postale.

Le date del pagamento pensioni agosto con ritiro alle poste

Di seguito ecco il calendario con le lettere per il prossimo mese:

  • dalla A alla B: lunedì 1 agosto;
  • C – D: martedì 2 agosto;
  • E – K: mercoledì 3 agosto;
  • L – O: giovedì 4 agosto;
  • P – R: venerdì 5 agosto;
  • S – Z: sabato 6 agosto.

Attenzione in ogni caso alle scelte in tema di pagamento pensioni, da parte del singolo ufficio postale. Infatti la turnazione potrebbe variare in rapporto all’affluenza degli utenti nei giorni appena riportati. Raccomandiamo dunque di controllare le indicazioni date dalla propria filiale, al fine di essere certi del giorno di riscossione e di non presentarsi nel giorno sbagliato.

Leggi anche: notifiche Fisco e Inps, arriva la tregua. Ecco fino a quando durerà

Pagamento pensioni agosto e rimborsi Irpef: il quadro in sintesi

Il rimborso fiscale Irpef vale potenzialmente per tutti i contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi e hanno sostenuto spese detraibili nell’anno d’imposta 2021. Come spiegato dall’Agenzia delle Entrate, i rimborsi sono versati per il credito, non utilizzato in compensazione di imposta.

Insomma, in tema di pagamento pensioni agosto, i trattamenti in oggetto potrebbero arricchirsi grazie ad aumenti correlati al rimborso Irpef a cui si ha diritto dopo aver presentato un modello 730 che sia a credito. Altrimenti l’ente preposto darà luogo alle trattenute.

In base alla legge i pensionati cominciano a ricevere i rimborsi del modello 730 dal secondo mese posteriore a quello di ricezione del prospetto di liquidazione, ovvero il documento che illustra il risultato della dichiarazione dei redditi. Ecco perché nel mese di agosto saranno accreditati i rimborsi Irpef – se spettanti – ai pensionati che hanno fatto la dichiarazione dei redditi entro il mese di giugno di quest’anno. Conseguentemente, coloro che hanno presentato la dichiarazione nel mese di luglio, beneficeranno dei rimborsi a settembre e così via.

Tuttavia c’è un limite alla tempestività dell’accredito. Infatti sei i rimborsi oltrepassano la somma di 4mila euro, l’Agenzia delle Entrate dovrà compiere controlli ad hoc per capire se davvero il rimborso è giustificato. In genere occorre un po’ di tempo per queste operazioni, e il beneficiario potrebbe dover aspettare alcuni mesi prima di vedersi accreditata la somma.

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email