Quattordicesima pensionati INPS 2017, requisiti e novità

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


La legge di stabilità 2017 a rivisto gli importi e i limiti di reddito in riferimento alla quattordicesima pensionati, ecco le istruzioni dell'INPS

La Legge 127/2007 s.m.i. ha introdotto dall’anno 2007 la corresponsione della quattordicesima pensionati, ovvero di una somma aggiuntiva, a determinate condizioni, a favore dei pensionati ultrasessantaquattrenni titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’INPS e di altre forme sostitutive gestite da enti pubblici di previdenza obbligatoria.

La Legge di Bilancio 2017 (ex Legge di Stabilità) ha incrementato l’importo della quattordicesima pensionati prevista per i soggetti in possesso di un reddito individuale non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti e ha inoltre previsto una somma diversa anche per i soggetti in possesso di un reddito compreso tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo.

In particolare si è sostituita la tabella A allegata alla L. 127/2007 con la tabella A di cui all’allegato D annessa alla citata Legge di Bilancio 2016. Con il messaggio n. 1366 del 28 marzo l’INPS recepisce le suddette novità e fornisce ulteriori precisazioni e dettagli in merito.

Quattordicesima pensionati, requisiti

Ricapitolando i requisiti per ottenere la quattordicesima sono quindi:

  • di tipo economico, in quanto la pensione deve rientrare in determinate soglie;
  • di età, in quanto la quattordicesima spetta solo dopo aver compiuto i 64 anni.

Quattordicesima pensionati, nuove soglie e importi

La norma inclusa nella Legge di Bilancio ha incrementato la misura della quattordicesima prevista per i soggetti in possesso di un reddito individuale non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti.

Per comprendere meglio questi sono gli importi di riferimento (Trattamento minimo 2017):

  • mensile = € 501,89
  • annuale = € 6.524,27
  • annuale x 1,5 = € 9.786,86
  • annuale x 2= € 13.049,14

La suddetta norma inoltre ha previsto che la quattordicesima sulle pensioni sia corrisposta anche ai soggetti in possesso di un reddito compreso tra 1,5 e 2 volte il menzionato trattamento minimo, determinandone la relativa misura.

Lavoratori dipendenti – Anni di contribuzione Lavoratori autonomi – Anni di contribuzione Somma aggiuntiva (in euro) – Anno 2017
1) Fino a 1,5 volte il trattamento minimo
Fino a 15 Fino a 18 437
Oltre 15 fino a 25 Oltre 18 fino a 28 546
Oltre 25 Oltre 28 655
Da 1,5 volte a 2 volte il trattamento minimo
Fino a 15 Fino a 18 336
Oltre 15 fino a 25 Oltre 18 fino a 28 420
Oltre 25 Oltre 28 504

 

Come si richiede la quattordicesima su pensione

Il pagamento della quattordicesima su pensione viene fatto d’ufficio per i pensionati di tutte le gestioni insieme alla mensilità di luglio 2017 oppure di dicembre 2017 per coloro che perfezionano il requisito anagrafico nel secondo semestre dell’anno 2017.

La quattordicesima viene erogata in via provvisoria sulla base dei redditi presunti, ma successivamente saranno verificati i redditi dell’anno 2016 o, nel caso di prima concessione, dell’anno 2017.

  Messaggio INPS numero 1366 del 28-03-2017 (85,6 KiB, 1.646 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti