PMI

Microcredito alle PMI, al via le prenotazioni

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Da ieri si possono presentare le richieste di prenotazione della garanzia per le operazioni di microcredito alle PMI

Con la pubblicazione della Circolare numero 8 del 26 maggio il Gestore del Fondo ha dato il via alle operazioni di prenotazione del cosiddetto Microcredito alle PMI, dando piena operatività al Decreto del MISE, Ministero dello Sviluppo Economico, del 18 marzo 2015.

Da ieri le imprese e i professionisti interessati possono presentare telematicamente la richiesta di prenotazione delle risorse necessarie per la concessione della garanzia per le operazioni di microcredito direttamente online collegandosi alla pagina:

Ricordiamo che il fondo ammonta a 40 milioni di euro ed è stato messo a disposizione per una somma pari a 30 milioni di euro dal MISE, e per 10 milioni di euro dalle retrocessioni degli eletti del M5S. Il gestore del fondo precisa che in caso di esaurimento delle risorse dedicate alla prenotazione, la stessa viene sospesa e sarà rilasciato un avviso nel sito internet dedicato al Microcredito alle PMI.

Si potranno richiedere fino a 25.000 € (35.000 € in alcuni casi particolari) da restituire in rate trimestrali in un periodo massimo di 7 anni, o 10 in caso di progetti formativi. Il vantaggio di questo fondo di garanzia è che il gestore del Fondo interviene senza la valutazione economico-finanziaria dell’impresa o del professionista e la garanzia copre fino all’80% dell’ammontare del finanziamento concesso. Quindi tempi rapidi, finanziamenti certi e costi bassi senza reali garanzie (se non nel limite del 20% del totale) da parte del richiedente.

Leggi anche: Microcredito PMI 2015, nuovo Bando del MiSE

Anche in caso di sospensione della procedura di prenotazione, rimane operativa la presentazione delle richieste di ammissione su operazioni di microcredito da parte dei soggetti richiedenti. Questo perchè il fondo è strutturato in modo da non esaurursi in quanto verrà mensilmente rimpinguato dalle somme che verranno via via restituite da coloro che ne hanno usufruito in precedenza.

Tre passi per ottenere la garanzia

La prenotazione. I soggetti beneficiari possono prenotare on line la garanzia in modo semplice e veloce, accedendo alla procedura telematica attraverso il link presente nella colonna a fianco. Inserendo nome, cognome, codice fiscale e indirizzo e-mail è possibile registrarsi. Successivamente si può effettuare la prenotazione, indicando soltanto codice fiscale, ragione sociale, forma giuridica, posta elettronica certificata, e-mail e importo dell’operazione. La procedura on line emette una ricevuta, con relativo codice identificativo, che attesta la prenotazione e che il beneficiario può stampare.

La conferma della prenotazione. La prenotazione non comporta automaticamente la concessione di una garanzia nè del connesso finanziamento. La prenotazione resta valida per i 5 giorni lavorativi successivi. Entro questo termine il soggetto beneficiario deve trovare un soggetto disponibile a concedere il finanziamento e a confermare on line la prenotazione. A tal fine si deve presentare al finanziatore la ricevuta di prenotazione e l’allegato 4.

La presentazione della domanda di ammissione alla garanzia. Dopo la conferma della garanzia, entro 60 giorni deve essere presentata la richiesta di ammissione alla garanzia da parte di un soggetto abilitato ad operare con il Fondo.

Ricordiamo comunque che è possibile consultare un Consulente del Lavoro abilitato alla gestione delle suddette pratiche di adesione al fondo per qualsiasi dubbio e per la presentazione stessa della domanda. Qui di seguito è possibile trovare l’elenco completo diviso per regione dei Consulenti del Lavoro abilitati:

Elenco CdL: http://www.consulentidellavoro.it/index.php/cdl-microcredito

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti