PMI

Resto al Sud: Invitalia rilascia la nuova guida all’incentivo

Invitalia ha pubblicato il nuovo Manuale utente inerente al prestito agevolato e a fondo perduto Resto al Sud. Vediamo insieme quali sono tutte le novità inserite all'interno del manuale utente.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

I tecnici di Invitalia hanno pubblicato il nuovo Manuale utente inerente al prestito a fondo perduto Resto al Sud. Il prestito a fondo perduto è rivolto esclusivamente ai giovani under 36 residenti nelle Regioni del Mezzogiorno, che sono interessati ad avviare una nuova attività imprenditoriale.

All’interno del manuale pubblicato sul sito web dell’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, sono state inserite alcune novità, come ad esempio quella dei tempi per la valutazione delle domande presentate dagli imprenditori. Vediamo insieme quali sono le altre novità inserite all’interno del manuale utente.

Resto al Sud: Valutazione delle domande

Come detto in premessa l’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, ha pubblicato il nuovo manuale utente del 17 aprile 2018 con alcune novità importanti. All’interno del manuale viene spigato tutto ciò che c’è da sapere sul prestito agevolato per i giovani under 36.

Nell’ultimo manuale pubblicato sul sito web ufficiale dell’Agenzia, sono state inserite due novità importanti:

  • Modifica sulle tempistiche per la valutazione delle domande;
  • Modifica sulla concessione dei contributi.

Sicuramente una delle novità più importanti è quella relativa alla valutazione delle domande. Con la nuova modifica presentata nel manuale utente Resto al Sud, emerge che Invitalia procederà alla valutazione delle domande presentate entro e non oltre i 60 giorni dalla presentazione.

Per ridurre i tempi di valutazione, la procedura effettuata dall’Agenzia si articolerà in due fasi. La prima fase consisterà nella verifica dei requisti richiesti per poter richiedere il prestito agevolato Resto al Sud.

La seconda fase, consisterà nel valutare la fattibilità economico-finanziaria dell’attività imprenditoriale presentata. Durante questa fase, tutti i componenti dovranno sostenere un colloquio con gli esperti di Invitalia. Infine, bisogna sottolineare che se anche un solo socio non parteciperà al colloquio, la domanda per il prestito agevolato sarà automaticamente respinta.

Prestito Agevolato Resto al Sud: Concessione del prestito

Un’altra novità importante inserita nel manuale utente del prestito Resto al Sud pubblicato il 17 aprile 2018 sul sito web di Invitalia, è quella della modalità della concessione del prestito.

All’interno del manuale, l’Agenzia spiega che il prestito a fondo perduto viene erogato gradualmente. Infatti, la prima parte del prestito potrà essere richiesta solo ed esclusivamente dopo aver realizzato almeno il 50% dell’attività imprenditoriale.

I tempi di erogazione del prestito Resto al Sud sono:

  • 30 giorni dopo la data di invio della documentazione richiesta per la prima erogoazione;
  • 60 giorni per l’erogazione del saldo finale del prestito richiesto.

Bisogna precisare che, il saldo finale del prestito a fondo perduto, sarà ergoato esclusivamente dopo un esame da parte degli esperti di Invitalia sulle reali spese sostenute per la realizzazione dell’attività imprenditoriale.

Manuale Invitalia Resto al Sud

In allegato rilasciamo il manuale Invitalia sull’incentivo Resto al Sud.

Manuale Resto al Sud
» 2,5 MiB - 528 hits - 19 aprile 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.