Certificazione Unica INPS 2022 (ex modello CUD): CU NASpI, CIG e pensioni

CUD INPS: come fare richiesta e ottenere Certificazione Unica INPS 2022 (ex modello CUD) disoccupazione NASpI, Pensioni, Cassa Integrazione


Certificazione Unica INPS 2022 (ex modello CUD): dal 16 marzo 2022 l’INPS ha reso disponibile la CU online a tutti coloro che nel periodo d’imposta 2021 hanno ricevuto prestazioni pensionistiche, previdenziali, assistenziali o di sostegno al reddito (NASpI, dis-coll, pensioni, CIG a pagamento diretto ecc.). Sono quindi potenzialmente interessati i disoccupati, pensionati, cassa integrati (si pensi alla Cassa Integrazione Guadagni straordinaria e in deroga) ed in generale i percettori delle prestazioni soggette a tassazione IRPEF erogate direttamente dall’Istituto, il quale ha agito come “sostituto d’imposta”, effettuando cioè a monte le ritenute fiscali a titolo di Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche.

La Certificazione Unica (in breve “CU”) rappresenta un documento di fondamentale importanza in quanto, attestando le somme percepite e le ritenute subite dal contribuente, permette a quest’ultimo di procedere alla determinazione delle imposte che effettivamente deve pagare all’Erario, sommando altri redditi (si pensi a quelli provenienti da terreni o fabbricati, da attività di lavoro dipendente o autonomo) a quanto attestato dall’INPS. L’attività di conguaglio fiscale definitivo, appena descritta, avviene in sede di presentazione del modello 730 o “REDDITI Persone fisiche”. Tuttavia in assenza di altri redditi o ulteriori detrazioni fiscali, la CU è già di per se una dichiarazione dei redditi e quindi in tali casi non è necessario inviare anche il 730 o il modello Redditi.

Aggiornamento: in data 5 aprile l’INPS ha pubblicato la circolare INPS 4 aprile 2022, n. 47 con la quale illustra nel dettaglio tutte le modalità attraverso le quali il cittadino può richiedere la Certificazione.

Analizziamo quindi chi sono i soggetti interessati dalla CU INPS 2022, come ottenere il modello e che tipo di informazioni contiene.

Hai bisogno del CUD pensionati?
Usa i nostri servizi di Patronato Online, da casa e senza file

SCOPRI DI PIU’

Certificazione Unica INPS 2022 (ex CUD): CU NASpI, CIG e pensioni online

La Certificazione Unica INPS 2022 serve a tutti coloro che hanno percepito, nel corso dell’anno 2021:

  • Redditi di dipendente ed assimilati (dell’Istituto);
  • di pensione;
  • di lavoro autonomo con ritenuta d’acconto (per fatture verso l’Istituto);
  • per prestazioni a pagamento diretto (NASpI, dis coll, CIG ecc.);

Sono pertanto interessati i beneficiari di prestazioni erogate direttamente dall’INPS, le cui somme sono imponibili a livello fiscale. Si pensi ad esempio alle indennità di disoccupazione NASpI e DIS-COLL, oltre naturalmente ai trattamenti pensionistici.

Da precisare che in presenza di due o più prestazioni erogate dall’INPS viene generato un unico modello; la cui funzione è quella di certificare tutti i redditi percepiti dal medesimo sostituito.

CUD INPS 2022, a cosa serve

Attraverso la Certificazione Unica, il sostituto d’imposta (nel nostro caso l’INPS) che ha erogato nel periodo d’imposta 2021 redditi soggetti a tassazione fiscale, attesta:

  • L’ammontare delle somme corrisposte;
  • Le ritenute fiscali a titolo d’acconto applicate sui redditi riconosciuti (e successivamente versate all’Erario);
  • Le detrazioni fiscali, i crediti d’imposta, le addizionali regionali e comunali applicate o trattenute in sede di erogazione dei redditi;

al fine di consentire al contribuente di determinare in via definitiva le imposte dovute per l’anno di competenza, attraverso la presentazione della dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello REDDITI Persone fisiche).

Copia della CU sarà pertanto utilizzata dagli intermediari che presenteranno la dichiarazione dei redditi (sostituti d’imposta e CAF) per conto del sostituito ovvero dal contribuente stesso al fine di verificare la correttezza dei dati inseriti nel modello 730 “precompilato”.

Come fare richiesta CUD INPS 

Per ottenere la Certificazione Unica INPS non si deve fare richiesta, basta accedere nella propria area personale sul sito www.inps.it dal 16 marzo 2022.

Copia del modello CUD infatti è disponibile sul portale “inps.it – Prestazioni e Servizi – Prestazioni – Certificazione Unica” per gli utenti in possesso di credenziali SPID, CIE o CNS.

In alternativa, l’Istituto mette a disposizione i seguenti servizi a distanza:

  • Applicazione “INPS Mobile” per smartphone e tablet con sistemi operativi Android e Apple iOS;
  • Contact Center INPS disponibile al numero 803.164 (gratuito da rete fissa) ovvero allo 06.164.164 (da rete mobile), al fine di chiedere la spedizione della CU cartacea al domicilio del richiedente;
  • Numero verde 803.434.320 da rete fissa o mobile, con risponditore automatico, per ottenere copia della Certificazione Unica presso il proprio domicilio;
  • Richiesta trasmessa all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) “richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it” completa di copia del documento di identità del richiedente (in tal caso la CU sarà inviata alla casella PEC utilizzata per la richiesta);
  • Invio richiesta a mezzo posta elettronica ordinaria all’indirizzo “richiestacertificazioneunica@inps.it” con l’obiettivo di ottenere la Certificazione Unica al proprio domicilio;
  • Per i pensionati residenti all’estero è disponibile il numero (+39) 06.164.164 (abilitato alle chiamate da rete mobile) con operatore attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 (ora italiana) ed il sabato dalle 8 alle 14 (ora italiana).

Certificazione Unica INPS over 75

Limitatamente ai cittadini di oltre 75 anni, titolari dell’indennità di accompagnamento, speciale o di comunicazione, è disponibile il servizio “Sportello Mobile”, collegandosi al portale “inps.it – INPS Comunica – Sportello Mobile INPS”. Il servizio permette agli utenti interessati, muniti di un apposito codice personale identificativo, di contattare l’operatore della sede territorialmente competente e chiedere in questo modo la spedizione della CU al proprio domicilio.

CU INPS delegati e eredi

Da ultimo è opportuno precisare che la Certificazione può essere richiesta anche da:

  • Persona delegata, in possesso di formale delega che autorizza l’INPS a rilasciare il documento in parola;
  • e inoltre agli eredi del deceduto, in possesso di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e copia del documento di riconoscimento.

Le certificazioni relative ad anni precedenti sono invece disponibili all’interno del servizio “Fascicolo previdenziale del cittadino” accessibile collegandosi a “inps.it – Prestazioni e Servizi – Prestazioni – Fascicolo previdenziale del cittadino” (in possesso delle credenziali SPID, CIE o CNS).

CU INPS 2022, com’è fatta

La Certificazione Unica si caratterizza per avere due modelli:

  • Modello ordinario (Certificazione Unica Ordinaria o CUO), elaborato dal sostituto d’imposta e inviato all’Agenzia Entrate in via telematica entro il 16 marzo 2022;
  • Modello sintetico (Certificazione Unica Ordinaria o CUS) elaborato dal sostituto d’imposta e consegnato ai contribuenti entro il 16 marzo 2022.

La CU sintetica è formata da:

  • Dati anagrafici, quali informazioni relative al sostituto d’imposta (INPS) ed al rappresentante firmatario, al dipendente / pensionato / altro percettore delle somme;
  • Certificazione lavoro dipendente, assimilati ed assistenza fiscale;
  • lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi;
  • redditi / locazioni brevi.

CU (ex CUD)

In merito ai dati relativi a lavoro dipendente, assimilato ed assistenza fiscale, il modello contiene:

  • Informazioni fiscali, quali redditi, ritenute, assistenza fiscale 730/2021 dichiarante e coniuge, oneri detraibili, detrazioni e crediti, oneri deducibili e previdenza complementare, redditi soggetti a ritenuta a titolo di imposta, compensi relativi agli anni precedenti, dati relativi ai conguagli, dati relativi al coniuge e ai familiari a carico;
  • Informazioni previdenziali ed assistenziali, come iscrizione a INPS – lavoratori subordinati, INPS – lavoratori subordinati gestione pubblica, INPS – Gestione separata parasubordinati, INPS – soci cooperative artigiane, altri enti;
  • Dati assicurativi INAIL;
  • infine il TFR, indennità equipollenti, altre indennità e prestazioni in forma di capitale soggette a tassazione separata.

Argomenti

⭐️ Segui Lavoro e Diritti su Google News, Facebook, Twitter o via email