CCNL Metalmeccanici Industria 2017, nuovi minimi tabellari da giugno

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


CCNL Metalmeccanici Industria 2017, nuovi minimi tabellari dal 1° giugno 2017 su indice IPCA comunicato dall'ISTAT come da accordo del 26 novembre 2016.

Il 6 giugno Federmeccanica con i sindacati Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm hanno comunicato i nuovi minimi tabellari del CCNL Metalmeccanici Industria 2017.

A decorrere dal 2017 infatti, come previsto dall’accordo del 26 novembre 2016, nel mese di giugno di ogni anno i minimi contrattuali del CCNL Metalmeccanici Industria sono adeguati alla dinamica inflattiva misurata dall’IPCA (indice dei prezzi al consumo armonizzato per i Paesi membri dell’Unione europea).

Con comunicato ufficiale del 30 maggio 2017 l’ISTAT ha reso noto che l’IPCA consuntivata a maggio 2017 è stata pari allo 0,1% di conseguenza i minimi subiscono variazioni minime.

Leggi anche: rinnovo CCNL metalmeccanici

Federmeccanica con i sindacati Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm hanno preso atto del tasso IPCA comunicato dall’ISTAT e hanno sottoscritto dal 1° giugno 2017, relativamente al CCNL Metalmeccanici Industria 2017, le nuove tabelle:

  • dei minimi tabellari;
  • dell’indennità di trasferta;
  • dell’indennità di reperibilità;
  • confermate le percentuali dell’utile minimo di cottimo.

Minimi tabellari del CCNL Metalmeccanici Industria 2017

INCREMENTI RETRIBUTIVI MENSILI VALIDI DAL 1° GIUGNO 2017

Categorie Incrementi
1a 1,30
2a 1,43
3a 1,59
3a Super 1,62
4a 1,66
5a 1,77
5a Super 1,90
6a 2,04
7a 2,28
8a 2,33

Gli importi dei nuovi minimi mensili a decorrere dal 1° giugno 2017 sono pari a:

Categorie Minimi mensili dal 01/06/2017
1a 1.299,11
2a 1.434,01
3a 1.590,22
3a Super 1.624,58
4a 1.658,94
5a 1.776,66
5a Super 1.904,32
6a 2.043,02
7a 2.280,84
8a 2.335,50

Trasferta e reperibilità

Per quanto riguarda gli Istituti della Trasferta e della Reperibilità gli importi delle relative indennità, a partire dal 1° giugno 2017, saranno pari a:

Misura dell’indennità dal 01/06/2017
Trasferta intera 42,85
Quota per il pasto meridiano o serale 11,73
Quota per il pernottamento 19,39

Accordo del 26 novembre 2016

L’accordo sottoscritto lo scorso 26 novembre 2016 oltre agli incrementi dei minimi i lavoratori ha previsto:

  • 80 euro lordi di una tantum erogata con la retribuzione di marzo 2017;
  • 100 euro di welfare contrattuale (flexible benefit) dal 1° giugno 2017;
  • 150 euro dal 1° giugno 2018; 200 euro dal 1° giugno 2019.
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti