I contratti di lavoro

La forma principe del contratto di lavoro in Italia è il contratto a tempo indeterminato e tempo pieno. Tuttavia con il passare degli anni e i cambiamenti al mondo del lavoro richiesti dal mercato hanno portato via via a introdurre nuove forme di contratti

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

La forma principe del contratto di lavoro in Italia è il contratto a tempo indeterminato e tempo pieno. Tuttavia con il passare degli anni e i cambiamenti al mondo del lavoro richiesti dal mercato hanno portato via via a introdurre nuove forme di contratti.

Contratto di lavoro a tempo determinato

Il contratto a tempo determinato è una forma di assunzione che prevede una durata predeterminata del rapporto di lavoro.

Link scheda: contratto di lavoro a tempo determinato

Contratto di collaborazione a progetto o co.co.pro

Disciplinato dal d.lgs.276/2003 il contratto a progetto  devono essere riconducibili a uno o più progetti specifici, determinati dal committente e gestiti autonomamente dal collaboratore.

Link scheda: contratto di collaborazione a progetto o co.co.pro

Contratto di apprendistato

E’ un contratto di lavoro subordinato a contenuto formativo in forza del quale, a fronte della prestazione lavorativa, il datore di lavoro si obbliga a corrispondere all’apprendista, anche gli insegnamenti necessari per il conseguimento di una qualifica professionale, di una qualifica tecnico professionale o di un titolo di studio.

Link scheda: il contratto di apprendistato

Contratti di inserimento

Contratto di a tempo determinato, diretto a realizzare, mediante un progetto individuale di adattamento delle competenze professionali del lavoratore a un determinato contesto lavorativo, l’inserimento ovvero il reinserimento nel mercato del lavoro.

Link scheda: il contratto di inserimento

Contratto di formazione lavoro

E’ un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato che impone al datore di lavoro di fornire, oltre alla classica retribuzione a carattere pecuniario, una formazione lavorativa specifica.

Link scheda: il contratto di formazione lavoro

Contratto a tempo determinato nella pubblica amministrazione

Link scheda: il contratto a tempo determinato nella pubblica amministrazione

Contratto di somministrazione lavoro

Contratto di fornitura professionale di manodopera a tempo determinato o indeterminato, fatto tra un’azienda utilizzatrice e una impresa fornitrice autorizzata.

Link scheda: il contratto di somministrazione lavoro, ex lavoro interinale

Contratto di lavoro part-time

Il lavoro a tempo parziale è rapporto di lavoro subordinato caratterizzato da un orario di lavoro inferiore rispetto all’orario di lavoro a tempo pieno.

Link scheda: il contratto di lavoro part-time

Contratto di lavoro intermittente o a chiamata

Contratto che può essere stipulato sia a tempo indeterminato che determinato, mediante il quale un lavoratore si pone a disposizione di un datore di lavoro che ne può utilizzare la prestazione lavorativa nei limiti della legge.

Link scheda: contratto di lavoro intermittente o a chiamata

Contratto di lavoro ripartito o job sharing

Contratto di lavoro subordinato, caratterizzato dal fatto che la controparte del datore di lavoro è rappresentata da due lavoratori i quali assumono in solido l’adempimento di un unica e identica obbligazione lavorativa.

Link scheda: il contratto di lavoro ripartito o job sharing

Il Telelavoro

E’ un lavoro svolto a distanza cioè, fuori dall’azienda e da altri luoghi dove tradizionalmente viene prestata l’attività lavorativa, ma, nello stesso tempo, funzionalmente e strutturalmente collegato ad essa grazie all’utilizzo di strumenti informatici e telematici.

Link scheda: il telelavoro

Contratto di lavoro accessorio

Il lavoro occasionale di tipo accessorio è disciplinato dal D.Lgs. 276/2003; tale disciplina è stata resa necessaria allo scopo di regolamentare, e quindi legalizzare, una serie di attività che normalmente si realizzano al di la di qualsiasi vincolo giuridico.

Link scheda: lavoro occasionale accessorio

Contratti di solidarietà

Contratti collettivi stipulati tra datore di lavoro e i sindacati maggiormente rappresentativi il cui scopo è di favorire l’occupazione.

Link scheda: i contratti di solidarietà

Lavoro Familiare

Il lavoro familiare è istaurato tra soggetti che sono legati da un vincolo di parentela o di affinità e si presume gratuito, salvo prova contraria. classico esempio di lavoro familiare è il lavoro svolto nell’ambito dell’impresa familiare in cui collaborano con il titolare il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo.

Altri articoli interessanti