Scadenze fiscali di Febbraio 2018, ecco le più importanti

Tante le scadenze fiscali importanti da memorizzare nel mese di Febbraio 2018. Tra le prime, la dichiarazione Iva 2018 a partire dal primo Febbraio e fino al termine ultimo del 30 aprile 2018. Slitta invece al 28 febbraio il termine dell'invio dei dati per il secondo semestre per lo spesometro.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Febbraio, è un mese molto importante in termini di scadenze fiscali sia per quanto riguarda l’invio delle prime Dichiarazioni Iva e sia per lo spesometro. Previste, anche altre importanti scadenze per Inps e Inail, versamento delle ritenute alla fonte e liquidazione Iva periodica, che potrai consultare in questo articolo riepilogativo sulle principali scadenze fiscali del mese di Febbraio 2018.

La primissima incombenza prevista nel mese di Febbraio 2018 è sulla Dichiarazione IVA 2018. Tutti i contribuenti, infatti, potranno inviare tutte le comunicazioni in merito proprio a partire da oggi primo febbraio 2018. Il termine ultimo, invece, è fissato per il 30 aprile 2018.

Dichiarazione Iva spesometro light

Ti ricordiamo, che la dichiarazione Iva 2018 può essere eseguita in via telematica mediante l’utilizzo di servizi specifici dell’Agenzia delle Entrate. Inoltre, a seguito di un importante provvedimento pubblicato il 15 gennaio 2018 dalla stessa Agenzia, potranno essere stampati online, i nuovi modelli per la dichiarazione Iva 2018 e le istruzioni ufficiali per una corretta compilazione.

Per il 28 febbraio 2018, invece, è prevista una altra importante scadenza come lo Spesometro. Quest’ultimo, è un adempimento a carico dei titolari di partita Iva e consiste nell’invio mediante file xml di tutte le fatture emesse e ricevute dal contribuente.

Leggi anche: Spesometro light al via, slitta il termine del 28 febbraio per l’invio dei dati

Tali fatture, sono riferite al secondo semestre del 2017 e riguardano le principali operazioni rilevanti ai fini Iva. Inoltre, a seguito delle ultime novità della Legge di Bilancio, è possibile procedere ad una registrazione cumulativa per fatture sotto i 300 euro. Per ogni documento riepilogativo delle fatture emesse, invece, sono da comunicare soprattutto i dati sul numero e la data di registrazione del documento, la partita Iva del cedente, la base imponibile e l’aliquota Iva applicata.

Scadenze fiscali al 16 febbraio 2018, ecco le più importanti

Al 16 febbraio 2018, le principali scadenze fiscali riguardano l’Irpef, l’Iva e i contributi Inps Inail. Per quanto attiene l’Irpef, ovvero l’imposta sul reddito delle persone fisiche, vige un obbligo da parte del sostituto di imposta al versamento delle ritenuti operate alla fonte e a titolo di acconto su Redditi di lavoro dipendente o Redditi di lavoro autonomo del mese di Gennaio. Sono compresi, anche i versamenti sulle provvigioni per rapporti di commissione del mese di Gennaio.

La liquidazione Iva periodica, invece, è dovuta per tutti i contribuenti obbligati al versamento dell’imposta mensilmente e con pagamenti da eseguire tramite modello F24 nella data appena indicata. Per i contributi Inps ed Inail, l’obbligo alla data del 16 febbraio è sui contributi per le retribuzioni nel mese di Gennaio 2018 e del saldo Inail. Quest’ultimo, dovrà essere trasmesso anche telematicamente entro la fine del mese di febbraio.

Per il 26 febbraio 2018, infine, vige un obbligo di invio telematico degli elenchi Intrastat. Tale adempimento, riguarda le cessioni o le prestazioni dei servizi intracomunitari per importi superiori ai 50000 euro, ed è una delle principali scadenze da ricordare per il mese di febbraio 2018.

Le principali scadenze fiscali del mese di Febbraio 2018

In conclusione, il mese di Febbraio 2018 si presenta con diversi appuntamenti fiscali da rispettare per essere in regola con gli obblighi di legge. Tra i più importanti:

  • La dichiarazione Iva 2018 a partire dal primo febbraio 2018. Online, anche i modelli definitivi da presentare e le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per compilarli.
  • Pagamenti Irpef alla data del 16 febbraio 2018 per le ritenute a titolo di acconto su redditi di lavoro autonomo o dipendente.
  • Liquidazione Iva periodica sempre alla data del 16 febbraio 2018.
  • Versamenti dei contributi per le retribuzioni del mese di Gennaio 2018. In merito, è dovuto anche il saldo Inail sempre alla data del 16 febbraio 2018.
  • Invio telematico degli elenchi Intrastat alla data del 26 febbraio 2018.

Infine, salvo eventuali comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate, è previsto per il prossimo 28 febbraio 2018, anche l’adempimento sullo Spesometro.

Scadenze INPS – INAIL

Facciamo un breve cenno anche alle principali scadenze INPS – INAIL di febbraio 2018:

  • per prima cosa segnaliamo che slitta al 28 febbraio l’invio del Prospetto informativo disabili;
  • per il 16 febbraio delega F24 per pagamenti di Prima o Unica rata autoliquidazione INAIL 2018;
  • sempre al 16 febbraio scadenza dei contributi per artigiani e commercianti IV trimestre 2017;
  • contributi dipendenti INPS al 16 febbraio;
  • il modello OT24 per la riduzione del tasso di autoliquidazione INAIL deve essere inviato telematicamente entro e non oltre il 28 febbraio 2018.
Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Laureata in economia e commercio con una tesi in Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane, si occupa della redazione di contenuti economici da oltre 4 anni.

Altri articoli interessanti

I commenti sono chiusi.