Incentivi, semplificazione e PA, i Dl 90 e 91 2014 in Gazzetta

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


In Gazzetta Ufficiale i Dl 90/2014 e Dl 91/2014 su Riforma della PA e Misure per la Crescita Economica con criteri di semplificazione e trasparenza

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale del 24 giugno i decreti-legge 90/2014 e 91/2014 emanati lo stesso giorno dal Governo. I due Decreti riguardano diversi importanti settori e in particolare la Riforma della Pubblica Amministrazione (Dl 90/2014) e Misure per la Crescita Economica (Dl 91/2014).

DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 90

Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari.

Questo provvedimento, emanato su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, di concerto con altri Ministeri interessati dai provvedimenti, contiene tra le altre, disposizioni per il ricambio generazionale nelle pubbliche amministrazioni, la cosiddetta “staffetta” già molto discussa nei giorni scorsi e che dovrebbe permettere di “creare 15 mila posti” per i giovani.

Sempre riguardo al personale dipendente della Pubblica Amministrazione il Dl contiene inoltre diverse misure quali:

  • Semplificazione e flessibilità nel turn over;
  • Mobilità obbligatoria e volontaria;
  • Assegnazione di nuove mansioni;
  • Divieto di incarichi dirigenziali a soggetti in quiescenza;
  • Prerogative sindacali nelle pubbliche amministrazioni;
  • Incarichi negli uffici di diretta collaborazione;
  • Disposizioni sul personale delle regioni e degli enti locali;

Altre misure molto importanti riguardano il processo amministrativo, il processo civile telematico, l’infomatizzazione del processo tributario e di notificazione dell’invito al pagamento del contributo unificato.

Inoltre contiene la riduzione del 50% del diritto annuale dovuto alle camere di commercio a carico delle imprese.

  DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 90 (582,2 KiB, 529 download)

Link alla Gazzetta Ufficiale: www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2014/06/24/14G00103/sg

DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 91

Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l’efficientamento energetico dell’edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonchè per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea.

Nello specifico il Decreto, emanato su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e dei Ministri delle politiche agricole alimentari e forestali, dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e dello sviluppo economico di concerto con altri Ministeri interessati contiene:

  • disposizioni circa il coordinamento dell’attività ispettiva nei confronti delle attività agricole;
  • disposizioni urgenti per il rilancio e la tutela del Made in Italy;
  • disposizioni per l’incentivo all’assunzione di giovani lavoratori agricoli e la riduzione del costo del lavoro in agricoltura. Al fine di promuovere forme di occupazione stabile in agricoltura di giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni sono stati introdotti incentivi pari ad un terzo della retribuzione lorda per assunzioni a tempo indeterminato o assunzioni con contratto a termine della durata di almeno 3 anni. Queste assunzioni devono riguardare lavoratori di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, che si trovano in una delle seguenti condizioni:
    • essere privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
    • essere privi di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
  DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 91 (769,9 KiB, 594 download)

Link alla Gazzetta Ufficiale: www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2014/06/24/14G00105/sg

I Decreti Legge sono comunque molto vasti e vi rimandiamo alla loro lettura per conoscere tutti i provvedimenti contenuti, tenendo comunque presente che si tratta di Decreti Legge e in quanto tali entrano in vigore già dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ma dovranno essere convertiti in Legge, con eventuali modifiche, dal Parlamento entro 60 giorni.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti