La manovra correttiva 2017 è legge, novità su nuovi voucher, APE e DURC

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


La Manovra Correttiva 2017 è legge, pubblicata il 23 giugno 2017 in Gazzetta Ufficiale la Legge n. 96/2017 contiene molte novità fra cui i nuovi voucher.

Il 23 giugno 2017 il Parlamento ha provveduto a pubblicare in Gazzetta Ufficiale n. 144 il testo definitivo della Legge n. 96 del 21 giugno 2017 di conversione della Manovra correttiva 2017 (D.L. n. 50/2017). Come detto in precedenti articoli la novità più importante per il lavoro è certamente l’introduzione dei cosiddetti nuovi voucher, ovvero della prestazione occasionale PrestO e del Libretto Famiglia. La Legge è entrata in vigore il 23 giugno 2017.

Vi sono comunque altre novità in materia di lavoro, previdenza e fisco, fra cui alcune modifiche in tema di DURC, mobilità in Deroga, Premi di produttività e APE, vediamo in breve di cosa si tratta.

Nuovi Voucher: prestazioni occasionali PrestO e Libretto Famiglia – articolo 54-bis

La novità più importante in tema di lavoro è, come detto sopra, la reintroduzione dei voucher ovvero delle prestazioni occasionali per aziende (PrestO) e privati/famiglie (Libretto Famiglia).

Non vi è stato dunque alcun rimando da parte del Presidente della Repubblica, che in fase di promulgazione aveva espresso dei dubbi sulla o tipologia contrattuale.

I voucher aboliti a marzo, vengono quindi reintrodotti, seppur con una diversa veste, proprio per evitare il ripetersi degli abusi che si sono avuti in passato.

La reintroduzione si è resa necessaria per far fronte alla lacuna normativa, formata dopo l’abolizione tout court del lavoro occasionale di tipo accessorio.

La nuova norma prevede la detassazione completa delle prestazioni occasionali, ma vi dovrà essere copertura sia previdenziale che assicurativa e infortunistica. Ogni lavoratore non potrà percepire più di 5 mila euro in lavoro occasionale di cui al massimo 2.500 euro da uno stesso committente. Ogni committente inoltre ha un limite di spesa annua per lavoratori occasionali pari a 5mila euro, e per uno stesso lavoratore ha un limite di 2.500 euro l’anno.

Il Governo ha annunciato nei giorni scorsi che entro fine giugno l’INPS provvederà ad emanare la circolare esplicativa in merito a PrestO e Libretto Famiglia, entro il 10 luglio invece dovrebbe essere attivata la nuova piattaforma di gestione.

Leggi anche: PrestO e Libretto Famiglia, Nuovi Voucher 2017 al via dal 10 luglio

DURC e Rottamazione delle Cartelle – articolo 54

In presenza di debiti verso INPS, INAIL o altri enti interessati, presenti in una pratica di rottamazione delle Cartelle, il DURC può essere rilasciato positivo da parte degli enti interessati.

Nel caso di mancato, insufficiente o tardato pagamento dell’unica rata o di una rata del piano di dilazione, il DURC sarà annullato dall’Ente interessato.

APE Anticipo Pensionistico – Articolo 53

Definite ulteriormente le caratteristiche che devono avere i soggetti che vogliono accedere all’APE Sociale o al beneficio lavoratori precoci.

Leggi anche: APE Sociale e beneficio precoci quota 41: requisiti, domanda e novità

Manovra Correttiva 2017, altre novità

La manovra correttiva 2017 contiene altre novità riguardo i premi di produttività (art. 55), Trattamento di mobilità in deroga (art. 53-ter), la Cassa Integrazione in deroga (art. 55-quater) e lavoratori transfrontalieri (art. 55-quinquies).

Vi lasciamo alla lettura completa del testo definitivo della Manovra Correttiva 2017 pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

  LEGGE 21 giugno 2017, n. 96 (1,1 MiB, 410 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti