Come richiedere il PIN INPS e come attivarlo per i servizi online

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


La nostra guida su Come richiedere il PIN INPS e trasformarlo in PIN Dispositivo per accedere all'area del cittadino e presentare le domande di prestazioni.

Come richiedere il PIN INPS? Come convertire il PIN da rodinario in Dispositivo? Ecco la nostra guida rilasciata a seguito delle modifiche apportate alla procedura da parte dell’INPS con il Messaggio 4590 del 16 novembre 2016.

In particolare con il messaggio odierno, rivolto soprattutto alle sedi periferiche dell’Istituto, l’INPS stabilisce che non è più ammessa la presentazione della richiesta di PIN INPS da parte di un delegato del richiedente.

Quindi chi è impossibilitato a recarsi fisicamente presso le sedi territoriale, potrà richiedere il PIN esclusivamente attraverso la procedura online o tramite Contact Center.

Come richiedere il PIN INPS presso gli sportelli di sede

Il rilascio del PIN dispositivo da parte dello sportello dedicato è immediato e la sua attivazione avviene contestualmente alla richiesta del cittadino.

  1. l’utente consegna allo sportello il modulo di richiesta PIN, modello MV35 “Richiesta assegnazione PIN dispositivo per il cittadino in sede”, con allegata copia del proprio documento di identità;
  2. l’operatore INPS verificata l’identità del richiedente e procede con l’assegnazione del PIN;
  3. l’operatore INPS consegna all’utente la busta chiusa contenente il PIN che risulterà già operativo e di tipo dispositivo.

Come richiedere il PIN INPS online

Per accedere alla procedura di rilascio del PIN INPS online bisogna:

  1. recarsi sul portale dell’Istituto all’indirizzo www.inps.it
  2. cliccare sul pulsante “Il PIN Online”
  3. cliccare sul pulsante “Richiedi PIN”
  4. seguire la procedura inserendo tutti i dati richiesti.

A questo punto si riceverà il PIN iniziale che è composto da 16 caratteri, i primi 8 arrivano via SMS, email o posta elettronica certificata; i secondi 8 con posta ordinaria all’indirizzo di residenza.

Al primo utilizzo, il PIN iniziale di 16 caratteri viene sostituito con uno di 8 caratteri, da conservare per i successivi utilizzi.

Come richiedere il PIN INPS tramite Contact Center

L’utente può contattare l’INPS telefonicamente ai numeri 803.164 (chiamata gratuita solo da fisso) o al numero 06 164.164 (da mobile a pagamento). Al Contact Center dovrà:

  1. comunica all’operatore i propri dati identificativi, di residenza, nonché i suoi recapiti telefonici ed email
  2. l’operatore registra i dati nella procedura di richiesta PIN e contestualmente procede alla sua validazione;
  3. l’operatore comunica i primi 8 caratteri del PIN, che arrivano anche via email o SMS, e gli altri 8 caratteri arrivano via posta al proprio indirizzo di residenza.

Anche in questo caso al primo utilizzo, il PIN iniziale di 16 caratteri viene sostituito con uno di 8 caratteri, da conservare per i successivi utilizzi.

Come trasformare il PIN INPS da Ordinario in PIN Dispositivo

Nel caso di richiesta presso le sedi INPS il PIN rilasciato è di tipo Dispositivo, mentre nel caso di richiesta online o tramite contact center il PIN INPS è di tipo ordinario e potrà essere usato solo per consultare la propria posizione o altre informazioni.

Il PIN ordinario deve essere convertito in PIN Dispositivo per poter inoltrare le domande di prestazioni o altri tipi di richiesta.

Per essere convertito in PIN INPS dispositivo l’utente dovrà inviare all’INPS il proprio documento di riconoscimento via FAX, telematicamente o presso una sede territoriale dell’INPS seguendo la procedura indicata qui:

  1. recarsi sul portale dell’Istituto all’indirizzo www.inps.it
  2. cliccare sul pulsante “Il PIN Online”
  3. cliccare sul pulsante “VUOI IL PIN DISPOSITIVO?”
  4. seguire la procedura inserendo tutti i dati richiesti.
  Messaggio INPS numero 4590 del 16-11-2016 (58,0 KiB, 534 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti