Reddito di cittadinanza: video guida Ministero del Lavoro e guida INPS

L'INPS ha rilasciato una guida sul reddito di cittadinanza, mentre il Ministero del Lavoro ha predisposto un'utile e dettagliata video guida.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Dal 6 marzo 2019 è possibile inviare la domanda di reddito di cittadinanza online, oppure cartacea alle Poste e infine tramite CAF. Dopo la messa on line del sito ufficiale sul reddito di cittadinanza avvenuta il 4 febbraio, l’INPS ha rilasciato il proprio manuale di istruzioni su reddito e pensioni di cittadinanza. Infine il Ministero del Lavoro ha predisposto una video guida per capire cos’è e come funziona il RdC.

La guida INPS al Reddito di Cittadinanza è messa a disposizione direttamente sul sito dell’Istituto, che ha deciso di rilasciare un apposito manuale per informare e formare i contribuenti su queste importanti misure a sostegno del reddito. In particolare la guida è utile per sapere come presentare la domanda, per conoscere i requisiti obbligatori, gli adempimenti necessari e l’importo del beneficio. Infine serve ad avere ulteriori informazioni su questo beneficio economico con esempi pratici e casi di compatibilità.

La video guida predisposta dal Ministero del Lavoro invece è molto semplice ed intuitiva e serve a farsi una idea generale del RdC, dei requisiti necessari per ottenerlo e su come e quando fare domanda.

Reddito e pensione di cittadinanza: normativa

La norma di riferimento per reddito e pensione di cittadinanza è al momento il decreto-legge 4/2019 entrato in vigore il 29 gennaio 2019. Il Dl dovrà essere ora convertito in Legge entro 60 giorni dall’entrata in vigore e durante il passaggio alla Camera e al Senato potrebbe subire qualche variazione.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, testo del decreto legge in Gazzetta Ufficiale

RdC

RdC è formato da un sostegno economico e da un patto per il lavoro da formalizzare presso i Centri per l’Impiego. Lo scopo ultimo della misura è l’inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro e l’inclusione sociale. Esso consiste quindi in un beneficio economico accreditato ogni mese sulla Carta RdC; la carta Reddito di Cittadinanza è una nuova carta prepagata, diversa da quelle rilasciate per altre misure di sostegno.

La carta può essere richiesta a partire dal 6 marzo 2019 presso gli uffici postali, presso CAF e patronati o direttamente sul nuovo portale www.redditodicittadinanza.gov.it tramite SPID. Sarà lo stesso Istituto previdenziale a ricaricare mensilmente, tramite bonifico, la Carta RdC con l’importo spettante derivante dalla procedura di accesso al beneficio.

Leggi anche: reddito di cittadinanza sito ufficiale

Pensione di cittadinanza

La pensione di cittadinanza invece spetta ai nuclei familiari composti esclusivamente da uno o più persone di età pari o superiore a 67 anni. I requisiti di accesso, le modalità di erogazione e gli importi sono gli stessi validi per Reddito di Cittadinanza; in questo caso però non si ha tutta la parte dedicata alla ricerca di lavoro, in quanto i beneficiari sono già usciti dal lavoro.

Guida Reddito di Cittadinanza

La guida al Reddito Cittadinanza (e PdC) è molto utile in quanto è un promemoria:

  1. sui requisiti per accedere al beneficio,
  2. come fare domanda,
  3. come funziona la Carta RdC
  4. e altre info fondamentali legate alla compatibilità del reddito di cittadinanza con la NASpI, il lavoro autonomo ecc.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza e NASpi, lavoro dipendente e partita IVA

Inoltre il manuale contiene le prime informazioni sul bonus assunzioni per le aziende che assumono i beneficiari del RdC e gli incentivi per i beneficiari che decidono di mettersi in proprio.

Infine l’Istituto passa ad esaminare i casi di decadenza dal beneficio. Si elencano quindi le principali sanzioni amministrative e penali per i beneficiari che commettono determinate infrazioni. Reclusione fino a 6 anni, revoca e restituzione di Rdc o Pdc per le dichiarazioni o l’uso di documenti falsi. Reclusione da 1 a 3 anni, per chi non comunica variazioni di reddito o patrimonio che se comunicate porterebbero alla revoca o alla riduzione del beneficio; anche se provenienti da attività irregolari.

Manuale INPS RdC e PdC

Vi invitiamo quindi a vedere la video guida del Ministero del Lavoro e alleghiamo infine la guida INPS RdC e PdC per la sua completa lettura.

Manuale reddito e pensione di cittadinanza INPS
» 950,1 KiB - 700 download

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.