Fattura Elettronica, delega intermediario: servizi Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate mette a disposizione servizi gratuiti per la fattura elettronica fra privati. Ecco come delegare un intermediario ai servizi online

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

Mancano meno di 2 mesi all’entrata in vigore dell’obbligo generalizzato di fattura elettronica fra privati e pochi giorni fa l’Agenzia delle Entrate ha aggiunto un altro importante tassello alla procedura per l’uso dei servizi telematici predisposti e messi a disposizione dei contribuenti.

L’Agenzia ha infatti predisposto due semplici procedure per conferire la delega agli intermediari per l’uso dei servizi per gestire la e-fattura sul proprio sito e senza l’uso di software esterni. Con provvedimento del direttore delle Entrate sono stati rilasciati i modelli di delega e le modalità con cui gli intermediari abilitati possono inviare al Fisco le comunicazioni relative alle deleghe ricevute dai clienti assistiti.

La comunicazione di delega può essere inviata singolarmente dal 30 novembre o in modalità massiva dal 5 novembre; nel primo caso si attiverà la singola delega, nel secondo invece si potranno attivare in un unico invio più deleghe conferite.

E-Fattura, servizi Agenzia delle Entrate nell’area Fatture e Corrispettivi

Per facilitare l’utilizzo della e-Fattura l’Agenzia delle Entrate ha predisposto una serie di servizi gratuiti per i contribuenti; gli stessi possono essere usati per predisporre, trasmettere, consultare e conservare le fatture elettroniche. Tutti i servizi si trovano in apposita sezione del portale www.agenziaentrate.gov.it denominata Fatture e Corrispettivi. Questo è il link all’area riservata: https://ivaservizi.agenziaentrate.gov.it/portale/

I principali servizi messi a disposizioni nell’area riservata sono:

  • Registrare l’indirizzo telematico dove ricevere tutte le fatture elettroniche;
  • Generazione il QR Code;
  • Generare e trasmissione delle fatture elettroniche;
  • servizio di Conservazione (previa adesione al servizio);
  • richiesta esibizione delle fatture elettroniche (anche per chi ha revocato il servizio di Conservazione)

Fattura Elettronica Agenzia delle Entrate, come accedere a Fatture e Corrispettivi

Il portale si trova in un’area riservata denominata Fatture e Corrispettivi ed è quindi accessibile solo previo accesso dell’utente. Possono accedere all’area i singoli utenti titolari di partita Iva mediante delle credenziali personali, al fine di garantire la sicurezza e l’inviolabilità dei dati contenuti nelle fatture.

L’utente può accedere con:

  • le credenziali SPID, Sistema Pubblico dell’Identità Digitale (vedi la guida SPID: cos’è, costo e registrazione)
  • oppure tramite Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
  • o infine con le credenziali Fisconline/Entratel rilasciate dall’Agenzia delle Entrate.

Con le stesse credenziali l’utente può accedere sia all’area Fatture e corrispettivi e sia a tutti gli altri servizi online offerti dall’Agenzia, come ad esempio il cassetto fiscale per la consultazione di tutte le proprie dichiarazioni fiscali, dei tributi pagati, atti del registro, visure ipotecarie e tanto altro.

Leggi anche: Fattura elettronica, come funziona: guida Agenzia delle Entrate (video)

Fattura Elettronica, delega intermediario

Il contribuente può comunque delegare un intermediario abilitato all’utilizzo dei servizi gratuiti per la fatturazione elettronica dal portale dell’Agenzia. Come detto la presente modalità di delega intermediario per la fatturazione elettronica riguarda i servizi messi a disposizione dall’Agenzia.

Le istruzioni e i modelli per delegare gli intermediari all’invio della fattura elettronica sono stati rilasciati dall’Agenzia delle Entrate in data 5 novembre 2018. Esistono due tipi di delega:

  • Delega piena: Come reso noto dall’Agenzia gli operatori potranno delegare all’uso dei servizi online relativi alla e-fattura fino a quattro intermediari. La delega una volta inviata avrà valore per 2 anni, al termine dei quali bisognerà procedere ad inserire una nuova delega.
  • Delega in sola lettura: i contribuenti potranno inoltre delegare fino a 2 intermediari per la sola consultazione del proprio cassetto fiscale; in questo caso la delega vale per 4 anni, salvo revoca.

Sono quindi previsti due modelli differenti per effettuare i due diversi tipi di delega. Nei modelli è inoltre previsto un campo per la eventuale procura per la consegna del modello stesso presso un qualsiasi ufficio territoriale.

Possono essere delgati esclusivamente gli intermediari abilitati previsti dalla legge ovvero Commercialisti, ragionieri, CAF, Consulenti del Lavoro ecc.

Moduli delega intermediario e-fattura Agenzia delle Entrate

Alleghiamo quindi i modelli di delega per la fatturazione elettronica online sul sito del Fisco; per tutte le altre informazioni è possibile consultare il sito dell’Agenzia a questo link oppure contattare il Numero Verde dell’Agenzia delle Entrate.

Modello per il conferimento/revoca della delega per l'utilizzo dei servizi di Fatturazione Elettronica
» 101,7 KiB - 1.114 hits - 13 novembre 2018

Modello per il conferimento/revoca della delega per la consultazione del Cassetto Fiscale
» 97,2 KiB - 422 hits - 13 novembre 2018

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.