INAIL, novità su certificato medico e denuncia di infortunio

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


In caso di denuncia di infortunio il datore di lavoro non dovrà più trasmettere il certificato medico che sarà inviato telematicamente da chi lo rilascia

Dal 22 marzo 2016 l’obbligo di trasmissione telematica del certificato medico di infortunio nella denuncia di infortunio o nella malattia professionale è a carico del medico certificatore o della struttura sanitaria che presta la prima assistenza.

Come stabilito dal D.lgs. 151/2015, recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183 (Jobs Act)” e recepito dalla circolare Inail n. 10 del 21 marzo 2016, l’obbligo di invio telematico dei certificati relativi ad infortuni e malattie professionali non ricadono più in capo al datore di lavoro.

Come recita la Circolare il medico o il legale rappresentante della struttura sanitaria provvederà direttamente all’inoltro all’Inail, esclusivamente per via telematica. I soggetti interessati dovranno profilarsi e abilitarsi ai servizi online mediante apposita richiesta alla sede Inail competente per territorio.

Per quanto riguarda invece la malattia professionale l’invio del certificato medico vale, ai fini assicurativi e per le malattie contenute nell’elenco di cui all’art 139 t.u. 1124/1965, anche ai fini dell’adempimento dell’obbligo di denuncia.

Denuncia di infortunio obbligatoria

Il datore di lavoro avrà comunque l’obbligo di inoltrare la denuncia di infortunio all’INAIL entro due giorni e di malattia professionale entro cinque giorni da quello in cui ne ha avuto notizia, con la procedura e così come previsto dalla vecchia normativa.

Nella denuncia di infortunio devono essere riportati obbligatoriamente i dati relativi al numero identificativo e la data rilascio del certificato medico. La predetta certificazione medica è disponibile sul portale Inail, attraverso la funzione “Ricerca certificati medici” presente all’interno del relativo servizio online (denuncia di infortunio/MP/SA).

In capo all’INAIL rimane l’obbligo di trasmettere all’autorità di pubblica sicurezza le informazioni relative alle denunce di infortunio con prognosi superiore a trenta giorni o a cui è conseguito un infortunio mortale.

  D. Lgs. 14 settembre 2015, n. 151 (267,9 KiB, 1.034 download)
  Circolare numero 10 del 21 marzo 2016 (168,8 KiB, 1.205 download)

Leggi anche: INAIL: online il nuovo modello di denuncia d’infortunio

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti