Busta arancione Inps, ecco cos’è e cosa contiene

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


In questi giorni circa 7 milioni di lavoratori del settore privato riceveranno la busta arancione INPS vediamo cos'è e come funziona.

Come ampiamente detto dai media nazionali la tanto attesa busta arancione, annunciata dal presidente dell’INPS Tito Boeri, è in arrivo in questi giorni nelle case di milioni di italiani. Secondo i calcoli dell’INPS saranno circa 7 milioni i lavoratori del settore privato interessati dalla busta arancione, vediamo cos’è e come funziona.

In sintesi la busta arancione è un prospetto che consente ai lavoratori di calcolare in anticipo quando andranno in pensione e quale sarà l’importo mensile che andranno apercepire. Ma più nel dettaglio cosa contiene la busta arancione e come funziona?

Ecco cosa contiene la busta arancione INPS

La busta arancione recapitata al lavoratore conterrà sostanzialmente queste tre informazioni:

  • L’estratto conto contributivo maturato fino a oggi dal lavoratore. Si tratta dell’elenco dei contributi settimanali accreditati presso l’INPS per il lavoratore. Il prospetto, che è già consultabile sul proprio cassetto previdenziale tramite codice PIN dell’INPS oppure può essere richiesto tramite patronato o direttamente allo sportello INPS, sarà molto utile in quanto permette ai lavoratori di controllare i contributi che sono stati loro versati e segnalare eventuali anomalie.
  • La previsione della pensione, si tratta del calcolo della pensione effettuato dall’INPS che tiene conto della normativa in vigore e si basa su tre fondamentali elementi: l’età, la storia lavorativa e la retribuzione/reddito. In base a questa previsione l’INPS quindi calcola la data in cui si andrà in pensione, l’importo dell’assegno e il suo rapporto con l’ultima retribuzione stimata.
  • I contributi futuri simulati, si tratta di una stima teorica effettuata dall’INPS dei contributi futuri calcolati in base all’attuale lavoro.

L’INPS sottolinea che i calcoli sopra indicati possono variare in rapporto all’andamento della vita lavorativa. Ad esempio potrebbe esservi un interruzione del rapporto di lavoro oppure un avanzamento di carriera con aumento o diminuzione quindi dell’assegno.

Con il tempo inoltre potrebbero cambiare le regole di accesso al pensionamento o anche l’andamento dell’economia italiana, a cui è agganciata la rivalutazione dei montanti contributivi accantonati dai lavoratori.

La mia pensione

Le buste arancioni sono destinate in primis ai cittadini che non hanno mai utilizzato il servizio “La mia pensione”, accessibile direttamente dal cittadino nella propria area riservata sul sito dell’INPS.

Leggi anche: Calcolo pensione Inps, online il simulatore

Ricordiamo che questo servizio è stato attivato lo scorso anno ed è molto più completo delle buste arancioni in quanto è anche possibile variare alcuni parametri rendendo di fatto il calcolo più vicino alla realtà.

Leggi anche: Calcolo della pensione online, il manuale d’uso dell’INPS

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti