Manovra 2019, pacchetto famiglia: ecco le misure per mamme e papà

Ecco le misure del pacchetto famiglia della manovra 2019; si va dal congedo papà, al congedo di maternità obbligatorio, all'aumento del bonus asilo nido.

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

La Manovra 2019 entrata in vigore il 1° gennaio 2019 dopo la pubblicazione del testo della legge di bilancio (L. 145/2018) in Gazzetta Ufficiale, presenta al suo interno un pacchetto famiglia, ovvero una serie di misure dedicate ai nuclei familiari con figli piccoli e neonati.

Le novità, di cui già si sapeva quasi tutto, vanno dal nuovo congedo obbligatorio per i papà, all’aumento del bonus nido, dalle modifiche al congedo di maternità obbligatorio alle agevolazioni per le lavoratrici madri che vogliono accedere allo smart working. Ma andiamo con ordine e senza scendere troppo nel dettaglio vediamo quali sono le novità per mamme e papà contenute nella legge di bilancio 2019.

Manovra 2019, pacchetto famiglia: novità sul congedo di Maternità obbligatorio

Cominciamo dalla novità relativa al congedo di maternità obbligatorio, così come previsto dal T.U. maternità e paternità D. lgs. 151/2001. Dal prossimo anno, ovvero dopo l’entrata in vigore della legge di bilancio vi sarà una nuova possibilità per le lavoratrici in attesa. Questa novità consiste in una modifica al periodo di fruizione dei 5 mesi di congedo di maternità obbligatorio.

Le mamme potranno infatti rimanere al lavoro fino alla data del parto, e godere poi del congedo di maternità di 5 mesi a partire da questa data. Fino ad oggi, lo ricordiamo, il congedo obbligatorio andava dai 2 mesi precedenti alla data presunta del parto e fino ai 3 mesi del neonato. La madre poteva altresì scegliere di rimanere al lavoro fino ad un mese prima della data presunta del parto e fino ai 4 mesi del bambino, ma solo con il consenso del medico del SSN.

Anche per stare al lavoro fino al nono mese e prendere la maternità obbligatoria fino ai 5 mesi del figlio, servirà il consenso del medico del Servizio Sanitario Nazionale, che deve attestare l’assenza di rischi per la salute di mamma e bambino.

Leggi anche: Congedo di maternità obbligatorio: cos’è, come funziona e domanda INPS

Congedo papà obbligatorio

Il pacchetto famiglia contenuto nella legge di bilancio prevede inoltre una piccola ma significativa modifica al cosiddetto congedo papà obbligatorio. Il maxi emendamento alla manovra 2019 votato al Senato prevede infatti che i neo papà lavoratori subordinati, potranno godere di 5 giorni congedo obbligatorio.

Si passa quindi dai 4 obbligatori + 1 facoltativo (in alternativa alla madre) ai 5 giorni di congedo papà obbligatorio da fruire entro i 5 mesi dal parto.

Bonus asilo nido 2019

Fra le altre misure in manovra troviamo anche le proroghe con modifiche per il bonus asilo nido 2019. Dal nuovo anno questa importante misura per il sostegno del reddito delle famiglia che iscrivono il proprio figlio agli asili nido sia privati che pubblici, passerà infatti da 1000 a 1500 euro per il triennio 2019-2021.

Il bonus è utilizzabile anche per il supporto, presso la propria abitazione, dei bambini sotto i tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Bonus bebè

Ricordiamo inoltre che nel decreto fiscale collegato alla legge di bilancio 2019 è stata approvata la proroga del bonus bebè anche per il nuovo anno. Il contributo vale per tutto il 2019 ed è pari a 960 euro per il primo figlio; mentre sale del 20% dal secondo figlio in poi. Potrà essere richiesto dalle famiglie con Isee fino a 25mila euro, inoltre raddoppia per le famiglie con ISEE sotto i 7mila euro.

Leggi anche: Bonus bebè 2019: proroga e nuovi importi per il nuovo anno

Bonus Mamma Domani

Anche per il 2019 potrà essere richiesto il bonus mamma domani, ovvero il premio alla nascita di 800 euro erogato dall’INPS a richiesta delle donne incinte dal 7° mese di gravidanza e fino al compimento di un anno del bambino. Questa misura non è stata prorogata e non si trova in Manovra in quanto è stata introdotta come misura strutturale dal Governo Gentiloni.

Smart working

Altra misura molto importante riguarda lo smart working. Dall’anno prossimo le lavoratrici madri potranno accedere richiedere in via prioritaria allo smart working o lavoro agile, ovvero al lavoro da casa, nei tre anni successivi al congedo di maternità. La stessa agevolazione potrà essere fruita sia dalla madre che dal padre per i figli disabili.

Altre misure del pacchetto famiglia

Altre misure contenute nella manovra 2019 riguardanti la famiglia sono:

  • la possibilità di avere in concessione dallo Stato un terreno statale incolto, per le famiglie con almeno 3 figli;
  • nuovi stanziamenti per gli incentivi sul welfare aziendale per la conciliazione vita-lavoro;
  • aumento del fondo dedicato ai caregiver, ovvero per chi si prende cura di familiari non autosufficienti;
  • incentivi per l’acquisto dei cosiddetti dispositivi anti-abbandono, ovvero dei seggiolini con allarmi per evitare di lasciare i bambini in auto.

Manovra 2019: misure su lavoro e previdenza

La legge di bilancio 2019 contiene importanti misure anche in tema di lavoro e previdenza, puoi leggere il nostro approfondimento qui: Manovra 2019: misure in materia di lavoro e previdenza in sintesi


Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679

Condividi.