Domanda bonus 600 euro: novità orari richieste per cittadini e intermediari

Come richiedere il bonus 600 euro autonomi, partite IVA co.co.co. stagionali e lavoratori dello spettacolo con o senza PIN INPS semplificato.

Domanda di 600 euro INPS partite IVA e autonomi al via sul sito INPS o tramite contact center dal 1° aprile. Il servizio è presente sul sito dell’INPS e si può accedere, come spiegato in seguito, con PIN INPS, SPID, Carta d’identità elettronica 3.0, CNS oppure in via eccezionale con il nuovo PIN INPS semplificato. Il PIN semplificato è stato pensato appositamente per la domanda di bonus 600 per lavoratori autonomi, partite IVA, stagionali (turismo e agricoltura) e lavoratori dello spettacolo e può essere usato altresì per la richiesta di bonus baby sitter di 600 euro (o 1000 euro).

Aggiornamento: a causa dell’altissimo traffico, il sito ha subito prima pesanti rallentamenti e poi è addirittura finito off-line nella giornata del 1° aprile; per questo dal 2 aprile gli accessi al sito per le varie richieste sono contingentati:

  • servizi disponibili dalle ore 8.00 alle ore 16.00 per Patronati e Intermediari abilitati;
  • dalle ore 16.00 alle ore 8.00 per i cittadini che vogliono procedere autonomamente alle domande.

Inoltre dal 2 aprile anche gli intermediari di artigiani e commercianti possono accedere alla richiesta per i propri assistiti direttamente con la propria delega. Ci sono infine novità in merito al “famoso” modello SR163 per la certificazione del conto corrente su cui ricevere il bonifico.

Vediamo di seguito come fare domanda bonus 600 euro. Ma prima di vedere come fare richiesta di indennità, vediamo come richiedere il PIN semplificato (chi ha già le altre credenziali può passare direttamente alla seconda parte della guida).

PIN INPS semplificato: cos’è e come funziona

E’ chiaro che si dovrà compilare e inoltrare una richiesta di bonus 600 euro per ogni singolo beneficiario; non è infatti previsto al momento l’accesso alla richiesta per gli intermediari abilitati.

Quindi per ogni domanda c’è bisogno delle credenziali personali e pertanto chi non possiede già il PIN dell’INPS (o SPID, CNS e CIE) deve farne necessariamente richiesta per ottenerlo.

Tuttavia la procedura non è normalmente molto agevole e per questa ragione l’Istituto ha previsto l’accesso in modalità semplificata ai servizi sul portale istituzionale con riferimento alla domanda di bonus.

Per accedere alla domanda infatti non si dovrà procedere alla normale richiesta delle due parti di cui è composto il PIN INPS (prima parte via mail o SMS e seconda parte via posta ordinaria); solo in questo caso basterà utilizzare la prima parte del PIN che viene rilasciata subito via email o SMS.

Richiesta PIN semplificato online

Per fare la richiesta del codice identificativo bisogna:

  1. recarsi all’indirizzo https://serviziweb2.inps.it/RichiestaPin/jsp/menu.jsp
  2. cliccare sul pulsante RICHIEDI PIN;
  3. inserire il proprio CODICE FISCALE;
  4. compilare il modulo con tutti i dati richiesti
    • N.B. è importante indicare una e-mail o un numero di cellulare validi in quanto qui arriva il PIN di 8 caratteri.
  5. cliccare AVANTI e procedere come indicato.

Una volta conclusa la procedura si riceve via e-mail o SMS un codice composto di 8 cifre e lettere. Questo codice può già essere usato in combinazione con il proprio codice fiscale per accedere alla domanda di bonus.

Richiesta PIN semplificato al numero verde INPS

Si può richiedere il PIN semplificato anche tramite Contact Center chiamando:

  • il numero verde INPS 803 164 (gratuito da telefono fisso)
  • o il numero 06 164164 (a pagamento a seconda della propria tariffa telefonica da rete mobile).

Anche in questo l’operatore richiederà gli stessi dati (codice fiscale, dati anagrafici, email e numero di telefono) per completare la procedura e inviarci il codice alfanumerico di 8 cifre da usare come PIN.

Come fare domanda di bonus 600 euro

L’indennità di 600 euro per il mese di marzo, lo ricordiamo, è una misura prevista dal Dl Cura Italia di sostegno al reddito dei Lavoratori autonomi iscritti alla Gestione speciali dell’AGO, lavoratori iscritti alla gestione separata con partita IVA, nonchè di alcune categorie di lavoratori dipendenti stagionali del turismo e degli stabilimenti termali, operai agricoli a tempo determinato e infine per i lavoratori dello spettacolo.

Per approfondimenti leggi anche: Bonus 600 euro autonomi e partite IVA: cos’è e come funziona (ultime novità)

Ecco la guida passo dopo passo per fare domanda di 600 euro o Indennità Covid-19.

PIN INPS

Per accedere ai servizi dell’INPS è generalmente necessario avere le credenziali:

  • PIN dispositivo;
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Solo per le domande di prestazione per emergenza Coronavirus di cui al Dl 18/2020 Indennità COVID-19 ovvero il Bonus 600 euro si può inoltre accedere con PIN INPS semplificato come descritto sopra.

La modalità semplificata consiste in un modulo da compilare telematicamente sul sito dell’INPS, previo inserimento della sola prima parte (composta da 8 cifre) del PIN, ricevuto via SMS o e-mail, dopo averlo richiesto tramite sito o Contact Center come indicato in precedenza.

Accesso al portale INPS

Una volta in possesso del PIN INPS normale o semplificato o delle altre credenziali (SPID, CIE, CNS).

  1. all’indirizzo www.inps.it
  2. oppure cercando INPS su Google.

Nuova home page sito INPS

home page inps

Accedendo al sito, in via del tutto eccezionale, l’INPS ha predisposto una nuova home page semplificata, dove si trovano gli orari di accesso e i link ai vari servizi più richiesti in questo periodo:

  • Congedo parentale straordinario;
  • bonus baby sitter di 600 euro;
  • indennità 600 euro.

Quindi bisogna cliccare sul banner indennità 600 euro per accedere direttamente alla domanda. Per tutti gli altri servizi si può cliccare sul pulsante Home che riporta al portale ordinario.

N.B. Se si proviene da altre pagine si può cercare nella barra di ricerca posizionata in alto, dove è indicato Cerchi servizi, prestazioni, informazioni? Es. Pensioni la seguente frase:

“indennità covid-19 bonus 600 euro” o anche solo “indennità covid-19”

e poi cliccare sul secondo servizio nell’elenco che compare.

Accesso al servizio

A questo punto nel modulo si potranno inserire le proprie credenziali di accesso composte dal proprio Codice Fiscale e PIN (normale o semplificato), oppure tramite CIE, CNS o SPID.

Richiesta 600 euro INPS indennità COVID-19

Si giunge quindi alla pagina della prestazione a sostegno del reddito e ora si può procedere con la domanda.

Come richiedere 600 euro INPS – Domanda di Indennità COVD-19

Quindi si può procedere alla compilazione della domanda con i dati richiesti e poi all’invio della stessa.

Al momento in cui scrivo si può accedere e la domanda si può inviare. La procedura è molto semplice e ci sono pochissimi step da seguire, quindi procedete tranquillamente.

domanda bonus 600 euro

Modello SR163 INPS

Ulteriore novità riguarda il modello SR163 INPS che solitamente va allegato alle domande di prestazione a pagamento diretto dell’INPS su IBAN, per attestare la titolarità del c/c bancario o postale, sul quale saranno versati i soldi.

L’INPS ha infatti comunicato che il mod. SR163 viene soppresso dal 10 aprile 2020. Ad ora non è chiaro se alla domanda di 600 euro andrà comunque allegato; la speranza di chi scrive è che non ce ne sia bisogno, visto che i pagamenti dovrebbero arrivare intorno al 15 aprile.

In fase di richiesta dell’indennità si può selezionare il bonifico domiciliato o l’accredito tramite IBAN, ma confermo che non viene richiesto, né menzionato il modello SR163. Si spera ovviamente che non sarà richiesto in seguito per non dover mandare in giro per banche decine di migliaia di persone solo per farsi mettere un timbro su un modello che dal 10 aprile non sarà più obbligatorio!

Leggi anche: Modello sr163 INPS: soppressione della certificazione del Conto Corrente

Circolare INPS 49 del 30 marzo 2020

Tutte le informazioni ufficiali sull’indennità di 600 euro sono disponibili nella circolare INPS di seguito allegata.

download   Circolare INPS numero 49 del 30 marzo 2020
       » 194,5 KiB - 8.219 download

Guida per richiedere il bonus 600 euro in formato PDF (aggiornata al 1° aprile)

Di seguito alleghiamo la Guida passo passo per ottenere il bonus 600 euro completa di immagini illustrative in formato PDF da stampare o far girare via WhatsApp e E-Mail (aiutaci a diffonderla fra colleghi e amici).

download   Guida per richiedere il bonus 600 euro (aggiornata al 3 aprile)
       » 470,7 KiB - 30.254 download
Condividi

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679