Il Curriculum Vitae

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento




Il curriculum vitae  rappresenta un po’ il nostro biglietto da visita personale e professionale nella ricerca di un posto di lavoro; il suo compito è quello di valorizzare le caratteristiche individuali di chi lo presenta. Scrivere un buon curriculum, pertanto, rappresenta un passo fondamentale per superare le prime fasi di una selezione.

Attualmente il formato Europeo è quello preferito per la compilazione del curriculum vitae, poiché propone un’organizzazione efficace delle informazioni e lascia all’interlocutore i dovuti margini per le annotazioni. E’ diverso dalla maggior parte degli altri CV, in quanto pone l’accento anche sull’apprendimento non formale e informale: sono pertanto valorizzate tutte le forme di apprendimento, acquisite sia in contesti educativi che di lavoro, nel tempo libero o nelle attività familiari.

Nella redazione del nostro curriculum, dobbiamo sapere che il nostro interlocutore dedicherà alla sua lettura solo pochi minuti, pertanto è necessario che le  nostre informazioni siano efficaci e soprattutto visibili ad un prima occhiata. Chiarezza, ordine, precisione e sintesi sono fondamentali, ma anche la forma è importante.

Per mirare a una buona efficacia comunicativa è bene scrivere sempre in prima persona, dividere le informazioni in sezioni o aree tematiche. Ad esempio:

  • una prima sezione dedicata alle “competenze acquisite”, dove in alcune righe si descrive cosa si sa fare ed in quali settori;
  • una seconda dedicata alla “Formazione”, precisando il grado di istruzione più alto e man mano quello minore;
  • una terza parte nella quale raccogliamo le “esperienze professionali” indicate in ordine cronologico dalla più recente, specificando il periodo di tempo, il nome dell’azienda per cui s’è lavorato, il ruolo e il tipo di contratto (stage, co.co.pro., tirocinio etc).

Per una sicura efficacia la lunghezza del nostro curriculum non deve superare le due pagine. Se non abbiamo molta esperienza, cerchiamo di mettere in evidenza le nostre qualità e le attitudini che meglio si adattano al profilo professionale che viene ricercato o a cui aspiriamo. Puntiamo più su quello che riteniamo di saper fare e soprattutto che siamo consapevoli di poter imparare al meglio. Attenzione agli errori ortografici. L’unico modo di evitarli è rileggere il curriculum più volte a distanza di tempo e sottoporlo anche alla lettura di altri per evidenziare eventuali errori e imprecisioni.

Le informazioni che non devono mai mancare sono:

  • dati anagrafici. E’ importante dare un recapito telefonico affidabile;
  • studi compiuti. Il voto di laurea va sempre indicato, indicando inoltre l’anno di conseguimento della laurea e l’università, oltre alla facoltà frequentata;
  • conoscenza lingue straniere, specificando chiaramente il livello (cercate di non mentire su questo punto, in quanto ad un eventuale colloquio conoscitivo, rischiereste di essere smentiti);
  • conoscenze informatiche;
  • notizie utili personali come un hobby, attività di volontariato, altre attività che si svolgono;
  • disponibilità lavorative: indicare se si è disponibili a svolgere un part-time o se il vostro curriculum è indirizzato ad una aziende presente su tutto il territorio nazionale, indicare anche eventuali preferenze di luogo e disponibilità a trasferte.
  • esperienze lavorative.

Infine, non dimentichiamo di inserire l’autorizzazione all’utilizzo e al trattamento delle informazioni fornite, ai fini dell’attività di ricerca e selezione del personale, in ottemperanza alla vigente normativa sulla riservatezza. Pertanto in fondo al curriculum bisogna non dimenticare di mettere la seguente dicitura, scritta con un corpo più piccolo:

“ Ai sensi  del D.Lgv. 196/03(codice in materia di trattamento dei dati personali) e s.m. Autorizzo al trattamnto dei dati contenuti nel presente curriculum vitae”.

Il curriculum va  datato e firmato con firma autografa e non dimenticate di appore ulteriore firma all’autorizzazione al trattamento dei vostri dati.

  Curriculum Vitae (86,0 KiB, 7.482 download)

N.B. Il curriculum vitae seppur compilato nel migliore dei modi riuscirà a stento a rappresentare le nostre aspirazioni e fornire indicazioni sulla nostra personalità, ecco perchè va sempre accompagnato ad una breve, ma esaustiva lettera di presentazione.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Avvocato non praticante ed ex formatrice, attualmente editor di Lavoro e Diritti e impiegata precaria nella PA

Altri articoli interessanti