Nuovo ISEE 2015, le nuove FAQ dell'INPS

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Le FAQ dell'INPS e del Ministero del Lavoro sul nuovo ISEE 2015 con le risposte aggiornate a luglio 2015

L’INPS di concerto con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha rilasciato, nell’apposita area tematica dedicata al nuovo ISEE 2015, la nuova tranche di risposte alle domande più frequenti pervenute, in merito alla applicazione della disciplina del nuovo Indicatore della Situazione Economica Equivalente.

Leggi anche: Nuovo Isee 2015, come ottenerlo

Le FAQ, ovvero le risposte alle domande più comuni, sono state raccolte dalla Consulta Nazionale dei CAF ed elaborate dall’Istituto con il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Al momento sono resi disponibili in un pratico ebook in formato PDF e sono consultabili nella sezione Informazioni >> Domande e Risposte e per comodità di lettura le rilasciamo anche in fondo a questo articolo.

Di seguito riportiamo alcuni nuovi quesiti con relative risposte e a fondo pagina riportiamo l’intero file per il download sul proprio computer.

Quesito A26 del 15/05/2015

Quesito L’articolo 3 del D.P.C.M. n. 159 del 2013 prevede tra i componenti del nucleo familiare il coniuge iscritto all’AIRE. Si chiede se tale coniuge sia solo il coniuge del dichiarante o quello di qualunque componente il nucleo?

Risposta Nel nucleo familiare rientra il coniuge iscritto all’AIRE di qualunque componente il nucleo.

Quesito MB2_5 15/05/2015

Quesito Sono uno studente universitario e ricevo borsa di studio; con le nuove modalità di calcolo per l’ISEE necessario per accedere a prestazione per il diritto allo studio universitario devo indicare tale reddito nella mia dichiarazione. Ma quando farò la nuova domanda nel 2015 per la borsa di studio, l’Ente erogatore escluderà tale reddito dal calcolo della mia situazione economica?

Risposta Si, dal valore dell’ISEE per il diritto allo studio l’Ente erogatore dovrà escludere, nel caso in cui la borsa
di studio sia inserita nei redditi utilizzati per il calcolo dell’ISEE, l’ammontare della borsa di studio percepita nell’anno precedente la presentazione della DSU rapportato al corrispondente parametro della scala di equivalenza (v. articolo 4, comma 5 D.P.C.M. n. 159 del 2013).

  FAQ ISEE 2015 - 1° Aggiornamento (809,6 KiB, 511 download)
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Consulente del Lavoro iscritto all'albo provinciale di Campobasso, fondatore e redattore di Lavoro e Diritti. D.U. in Economia e Amministrazione delle Imprese presso l'Università degli Studi di Teramo. Specializzando in Sicurezza sul Lavoro. Esperto Web.

Altri articoli interessanti