Dott.ssa Massima Di Paolo

Sono avvocato ma al momento non esercito la professione. Dopo l'abilitazione ho avuto una breve ma intensa esperienza nel campo della formazione esuccessivamente mi sono ritrovata a scegliere se rispolverare i codici di Diritto e Procedura Penale o buttarmi in questa nuova esperienza di blogger insieme ad Antonio; dopo una attenta riflessione la mia etica ha avuto la meglio ed eccomi qui a parlare giornalmente di uno degli argomenti più scottanti di questo nuovo millennio, il Lavoro e i diritti dei lavoratori. Dopo oltre due anni posso dire di non essermi affatto pentita!

Connettiti con Massima Di Paolo su:
Sito web personale: http://www.lavoroediritti.com

Articoli scritti da Massima Di Paolo


PA: il primo licenziamento per la norma anti fannulloni di Brunetta
Di Massima Di Paolo
A sei anni di distanza dal suo ingresso nell’ordinamento italiano, il Decreto Brunetta sul pubblico impiego, conosciuto come "norma anti fannulloni" fa la sua prima vittima. Un primario del Fatebenefratelli di Milano, è stato licenziato per aver attestato falsamente la sua ...
Cassazione: qualificazione del rapporto di lavoro subordinato
Di Massima Di Paolo
La Cassazione, con sentenza n. 618 dello sorso 15 gennaio, torna a pronunciarsi sui criteri per l’esatta qualificazione del rapporto di lavoro subordinato affermando che, il rispetto degli orari di lavoro e l’eterodirezione della prestazione lavorativa sono indici di lavoro ...
Negoziazione assistita, accordi tra datore e lavoratore dall’avvocato
Di Massima Di Paolo
Con l’entrata in vigore del decreto legge nr. 132/2014 (Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile), arrivano delle novità anche in tema di controversie aventi ad oggetto i diritti del prestatore ...
CFL, in caso di mansioni superiori scatta la conversione
Di Massima Di Paolo
Qualora nel CFL (Contratto di formazione lavoro), il lavoratore sia adibito a mansioni superiori senza peraltro aver ricevuto adeguata formazione, il contratto di lavoro si trasforma a tempo indeterminato. E’ questo quanto asserito dalla Cassazione, con sentenza n. 20012 del 24 settembre ...
Cassazione: spetta sempre al lavoratore dimostrare il mobbing
Di Massima Di Paolo
La Cassazione, con la sentenza n. 19782 dello scorso 19 settembre, torna a pronunciarsi sull'annosa questione del mobbing e al connesso diritto del lavoratore al risarcimento morale, biologico ed assistenziale. Con questa pronuncia gli Ermellini, confermano l’orientamento giurisprudenziale avanzato dalla Corte ...
Cassazione: Equitalia non può pignorare la prima casa
Di Massima Di Paolo
Con la sentenza nr. 19270 dello scorso 12 settembre, la Cassazione ha definitivamente affermato che Equitalia, quale ente riscossore dell’Agenzia dell’Entrate, non può pignorare la prima casa dei contribuenti che hanno debiti con l’erario. Con questa sentenza gli Ermellini affermano che ...
Rientro anticipato dalla malattia solo con certificato medico idoneo
Di Massima Di Paolo
L’Inps, con messaggio n. 6973 dello scorso 12 settembre fornisce un importante chiarimento circa il rientro anticipato dalla malattia. In particolare afferma che il lavoratore in malattia che, considerandosi guarito, intenda riprendere anticipatamente il lavoro rispetto alla prognosi formulata dal proprio medico curante, ...
Cassazione: il dipendente pubblico può rifiutare lo straordinario
Di Massima Di Paolo
La Cassazione, con sentenza nr. 17582/2014 ha dichiarato legittimo il rifiuto del dipendente pubblico a svolgere lavoro straordinario, in occasione del Consiglio Comunale indetto di sera, fuori dagli orari lavorativi. Il caso ha riguardato un dipendente comunale che si è visto ...
Licenziamento legittimo in caso di malattia e assenze tattiche
Di Massima Di Paolo
La Cassazione, con sentenza nr. 18678 dello scorso 4 settembre 2014, ha dichiarato legittimo il licenziamento di un lavoratore “assenteista”, anche se il periodo di malattia non supera quello di comporto. Il licenziamento è stato possibile in quanto lavoratore con ...
Il parziale uso dei permessi L. 104/92 non giustifica il licenziamento
Di Massima Di Paolo
Il Tribunale di Lanciano (CH), con sentenza n. 112 dello scorso 7 luglio, ha dichiarato l'illegittimità del licenziamento intimato dalla SEVEL spa (società del gruppo Fiat), ad un lavoratore per presunti abusi nella fruizione dei permessi L. 104/92 per assistenza disabili. ll ...

Cerca nel sito

Focus

NASpI, dal 1° maggio 2015 al via la nuova disoccupazione

Lavoro e Diritti App

App Lavoro e Diritti
Google+
 
 

Iscriviti GRATIS alla nostra Newsletter